Home

Palermo – Un grande lenzuolo bianco a Palazzo delle Aquile per ricordare Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro nel 28° anniversario della Strage di Capaci

“Che ogni giorno sia 23 maggio. Un grande ringraziamento agli agenti della Polizia di Stato, delle Forze dell’ordine. E oggi in particolare a quelli della Questura di Palermo, dell’ufficio scorte, della Mobile. Tutti quelli impegnati nella caccia ai latitanti e nella lotta contro le mafie”

Le parole del Sindaco Leoluca Orlando

L’esposizione dei lenzuoli, che si richiama a una campagna della società civile lanciata dopo l’attentato del 23 maggio 1992, nasce da un impulso della Fondazione Falcone e di #PalermochiamaItalia che hanno scelto uno slogan per riassumere il senso dell’iniziativa: “Il mio balcone è una piazza”.

I lenzuoli compariranno non solo ai balconi di tanti palermitani ma anche alle facciate della Questura, della Prefettura, del Comune, di villa Pajno residenza del prefetto, della Cgil e di palazzo Gulì, sede del “No Mafia Memorial”. Il centro Giuseppe Impastato esporrà un lenzuolo per le vittime di Capaci del 23 maggio 1992 e uno per i medici e gli infermieri morti mentre fronteggiavano il Covid.

Rispetto al passato la parte centrale del programma della giornata del 23 maggio non sarà più l’incontro con i giovani e le scuole nell’aula bunker dell’Ucciardone. Sarà il web lo spazio virtuale in cui saranno proposti tanti eventi. LEGGI QUI IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Leggi anche:

23 Maggio. Lenzuoli bianchi per non dimenticare. Il programma della giornata

Università Siciliane contro le mafie

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata