Home

Un’area espositiva dedicata agli artisti emergenti siciliani. Questa l’iniziativa YoungVolcano promossa dalla RizzutoGallery di Via Maletto 5, nel cuore del centro storico palermitano. Un progetto di arte contemporanea realizzato per sostenere e promuovere la Sicilia ed i suoi artisti. L’esposizione oltre che fisica sarà anche online. Gli artisti selezionati avranno la possibilità di esporre le proprie opere in brevi mini-mostre (15 giorni circa) presso la sede della RizzutoGallery. 

YoungVolcano come una project room

“YoungVolcano ospita mostre a tutti gli effetti, nonostante la durata sia decisamente più breve. E’ una sorta di project room”, spiega il titolare Giovanni Rizzuto, “e, anche se il tempo è limitato fisicamente, è illimitato virtualmente. Inoltre, le opere prensenti alla RizzutoGallery sono in vendita perché ritengo che il consenso migliore passi dall’acquisto. Se una persona acquista un’opera è implicito che essa piaccia davvero. Alcuni artisti, vivono solo di questo e non hanno altre fonti di guadagno”.La prima edizione YoVo #1 di YoungVolcano è stata presentata alla fine del 2020.

Il focus della Galleria

La RizzutoGallery nasce nel 2013 dall’idea di Giovanni Rizzuto ed Eva Oliveri. Il focus è rivolto alle espressioni più contemporanee delle arti visive ed i progetti coinvolgono e sostengono artisti con predisposizione alla sperimentazione. La Galleria propone artisti emergenti e affermati, anche internazionali, con l’obiettivo di stimolare il pensiero critico dei visitatori, puntando sull’inclusione. Così essa diventa non solo luogo di crescita culturale, ma anche spazio di relazione e confronto.  L’area espositiva è di oltre 150mq e si trova nel quartiere Kalsa di Palermo. Kalsa deriva dall’arabo al khalisa che significa l’eletta. E’ il luogo in cui arte, storia e cultura convivono e si manifestano all’interno dei piccoli laboratori artigianali, musei, chiese, gallerie e locali. 

YoungVolcano sul web

Con YoungVolcano quindi la RizzutoGallery ricrea uno spazio sinergico rivolto non solo ai collezionisti ed agli amanti dell’arte, ma soprattutto ai curiosi che decidono di avvicinarsi a questo mondo. Le mostre saranno contemporaneamente visitabili in uno spazio online dove sarà presentata anche un’ampia selezione della produzione di ciascun artista. Il tutto verrà inoltre promosso attraverso i profili social della Galleria, contribuendo a formare un network di artisti, curatori, critici d’arte e professionisti del settore nello scenario siciliano. 

Le attuali mostre

Attualmente la Galleria ospita la mostra “Sexophilia, ottanta disegni e una canzone”, bi-personale di Francesco De Grandi e Daniele Franzella, con la partecipazione di Serena Ganci e Simona Norato. La mostra è stata inaugurata giorno 14 febbraio 2021 e terminerà giorno 3 aprile 2021, con la possibilità di essere prorogata per via delle attuali restrizioni dovute alla pandemia. Nell’ambito del progetto YoVo#2 di YoungVolcano gli artisti partecipanti sono Sabrina Annaloro, Giuseppe Borgia e Noemi Priolo. 

Le prossime mostre in programma

“Gli effetti dalla pandemia hanno avuto un forte impatto anche su questo tipo di attività”, continua il titolare “soprattutto sul numero di visitatori e quindi anche sul numero delle opere vendute. Da quando siamo tornati in zona arancione però, trattandosi di un’attività commerciale, abbiamo riaperto. Ultimamente abbiamo assistito ad un incremento del flusso di gente che ci fa ben sperare”. YoVo#3, che verrà presentata prossimamente, vedrà come artisti protagonisti Azzurra Messina, Marco Cassarà e Arjuna Foti. Giorno 24 aprile 2021, invece, avrà inizio la mostra “Folla” dell’artista italoamericano Lucio Pozzi.

Leggi anche:

marta novello

Marta Novello accoltellata, la madre dell’aggressore: “Mio figlio è diventato violento dopo la Dad”

Volotea

Milano più vicina alla Sicilia, Volotea inaugura tre nuove rotte

Sicilia, Catanzaro: “Risultato storico”, ai giovani siciliani 5 milioni di euro

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Ambra Cusimano

Giovane siciliana amante del buon mangiare e del buon bere. Ho una laurea in Relazioni Internazionali e Diplomatiche e da poco ho conseguito un Master in Food and Wine Management. Il confort food esiste per tirarti su il morale anche nei momenti peggiori, mai dimenticarlo. Spero di diventare una sommelier prima o poi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata