Home

A seguito della notizia pubblicata dalla nostra redazione dopo le segnalazioni giunte circa la chiusura di uno dei principali luoghi di ritrovo del borgo di Geraci Siculo in provincia di Palermo, gli altri bar del paese hanno voluto fare un gesto di solidarietà.
A segnalarcelo e raccontarci cosa è successo è lo stesso Fabrizio, proprietario del pub sanzionato.  

La solidarietà tra imprenditori

Altri tre esercizi commerciali del paese, per esprimere la loro vicinanza e solidarietà “Alla Vucciria risto-pub”, hanno deciso di rimanere chiusi ieri sera, l’ultimo sabato sera di agosto. Fabrizio dice alla nostra redazione di essere sorpreso e commosso da questo gesto che esprime vicinanza. “E’ sempre emozionante vedere intorno a te il supporto non solo dei clienti ma anche degli altri bar del nostro borgo. E’ segno che da noi, oltre la concorrenza, esistono valori più grandi. Come la solidarietà”.

Ricordiamo che il pub in questione, uno dei locali più frequentati dai giovani geracesi, era stato sanzionato proprio la mattina della festa di San Bartolomeo. Ed è dovuto rimanere chiuse in una delle serate più piene e vive di tutto l’anno commerciale della cittadina.

“Ci tengo a ringraziare tutti- dice Fabrizio Coco, proprietario del pub sanzionato-. Abbiamo ricevuto solidarietà e vicinanza da parte di tutta la popolazione di Geraci e delle Madonie. Adesso anche questo ulteriore gesto da parte dei miei colleghi. Sono davvero colpito. Credo sia il segnale che investire nei nostri paesi non è poi così inutile. E che bisogna continuare con caparbietà a voler far rivivere e ripopolare i nostri borghi.”

Così scrive lo staff Del pub Alla Vucciria sulla propria pagina Facebook:

“Non riusciamo ancora a trovare le giuste parole che possano manifestare quanto vi siamo grati per il sostegno e l’amore che in questi giorni c’avete donato e continuate a donarci. Non crediamo esista cosa più bella della coesione e del bene che assieme ci si riesce a donare. Ci siete stati vicini, c’avete supportato e ad oggi possiamo ben dire che a vincere è stato il rispetto reciproco e la solidarietà, siete stati voi e siamo stati noi. Perché solo così, assieme, possiamo riuscire a lottare contro questo sistema marcio, questo deficit sociale che porta la gente ad affondare nel proprio oblio personale. Grazie di cuore, a tutti voi,che sin dal primo istante ci siete stati, anche con un semplice messaggio, ma ci siete stati! Ed infine grazie ai nostri amici e colleghi, grazie al @barbevaio grazie all’Extra Bar e grazie al @pit.stop_bar💗🥂 a molto presto!”

Gli esercizi commerciali che hanno chiuso per solidarietà

A chiudere nell’ultimo sabato sera di Agosto sono stati tre esercizi commerciali del borgo madonita. Ci sono pervenute le foto degli esercizi commerciali chiusi e vuoti, in segno di solidarietà tra imprenditori:

Il “Bar al Bevaio”:

L'”Extra Bar”:

Il Bar “Pit Stop”

La riaperura del Pub sanzionato

Oggi intanto arriva anche la bella notizia della riapertura de “Alla Vucciria Risto Pub”. Finalmente lo staff è nuovamente a lavoro da questa mattina. Fabrizio e tutti i suoi collaboratori sono felicissimi di tornar a lavoro: ” Questa vacanza forzata- ci dice il titolare- ci è servita a ricaricarci e a tornare con più entusiasmo di prima. Aspettiamo tutti i nostri affezionati clienti, per un drink o un aperitivo. Inutile dire che questi giorni di stop, in un momento cruciale come quello appena trascorso, ci hanno arrecato un danno economico non indifferente. Ma andiamo avanti, forti dell’affetto e della vicinanza di tutti i nostri concittadini, dei colleghi imprenditori, e dei nostri clienti di tutte le madonie. Continueremo a fare il nostro lavoro con serietà, passione e rispettando le regole. Vi aspettiamo!”

Burioni

Sicilia in Zona Gialla , Burioni: “Se vi viene un infarto trovate la rianimazione piena”

La lettera dello studente afghano all’università: “Temo di arrivare in ritardo, mi scusi”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata