Home

Svestiti i panni di rettore, Fabrizio Micari prova, timidamente, a riaffacciarsi sulla scena politica siciliana. La fallimentare corsa alle regionali del 2017 è ormai alle spalle e l’ex numero uno di Unipa lascia trapelare un rinnovato interesse per Palazzo dei Normanni: “Dopo 4 anni di silenzio, in cui mi sono dedicato totalmente alle questioni dell’Università, credo sia mio diritto, ma anche dovere, intervenire su quanto sta accadendo nelle stanze del Governo Regionale – dichiara Micari su Facebook – E lo faccio auspicando un sussulto di dignità da parte di Nello Musumeci, mio avversario politico 4 anni fa, ma uomo di cui ho comunque apprezzato alcuni tratti umani e caratteriali”.

“Nello Musumeci ha guidato, 4 anni fa, una coalizione eterogenea e rissosa, allora la definimmo un’Armata Brancaleone, unita solo dall’obiettivo dell’occupazione e della spartizione del potere – continua Micari – Non ha mai potuto realmente governare, proprio per le costanti divisioni interne, per la continua ed impossibile ricerca di un equilibrio e di una sintesi tra le diverse bramosie”.

Infine, la chiosa con la ritualissima richiesta di dimissioni “Ora questa coalizione lo ha di fatto sfiduciato, anzi ne ha fatto oggetto di scherno dinanzi alla Regione ed al Paese. E anche la minaccia dell’azzeramento della Giunta è stata immediatamente rinviata, di nuovo nell’impossibilità di trovare una sintesi. Che senso ha andare avanti così? Soprattutto in questo momento, in piena crisi sanitaria ed economica, ma anche nella immediata prospettiva di dover programmare la gestione delle risorse del PNRR. Non è il momento di compromessi di basso profilo. È il momento di tenere la schiena diritta!”.

Leggi anche:

L’ex Rettore Micari e il pallino per la politica: sarà candidato per il consiglio comunale di Palermo

Micari lascia Unipa, Musumeci lo saluta: “Grazie per quello che hai fatto”

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata