Home

Con il miglioramento dei dati giornalieri, l’Italia punta a colorarsi di bianco il prima possibile. Molte regioni faranno il loro ingresso nella fascia più ambita, quella in cui il coprifuoco è abolito e le attività aperte. Al di là della zona bianca, il coprifuoco verrà abolito in Italia a partire dal 21 giugno.

Per entrare in zona bianca è necessario che le regioni soddisfino tre condizioni: avere un rischio basso, essere nello scenario di tipo 1 e avere un’incidenza dei casi inferiore a 50 casi ogni 100 mila abitanti per tre settimane consecutive.

Le prime tre regioni a diventare bianche saranno il Friuli Venezia Giulia, il Molise e la Sardegna. Tutte hanno incidenza inferiore a 50 casi ogni 100 mila abitanti. Toccherà poi ad Abruzzo, Liguria e Veneto.

Sicilia zona bianca da quando: due date possibili a giugno

Segnali di recessione si sono registrati anche in Sicilia con numeri in netto miglioramento da settimane. L’isola è tornata in giallo da lunedì ma l’obiettivo è entrare in zona bianca. Per raggiungere la fatidica soglia dei 50 casi giornalieri si dovrà aspettare giugno, probabilmente il 4. L’ingresso in zona bianca dovrebbe avvenire dal 21 giugno oppure qualche giorno prima, ovvero il 14.

Leggi anche

covid

Bollettino Covid, tasso di positività stabile: i contagi nazionali e siciliani

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata