Home

In provincia di Palermo, a Caccamo, si è sfiorata la tragedia. Un tir di grandi dimensioni è finito in bilico sui tetti di alcuni magazzini.  Il tir è sospeso tra i tetti e minaccia una palazzina dove abitano sei famiglie.

I carabinieri e i vigili del fuoco hanno fatto evacuare la palazzina. Le famiglie, rimngono in attesa che l’allarme rientri e venga rimosso il tir. Sono tutti fuori dalle abitazioni.

Sono tuttora in corso le operazione per cercare di rimuovere il veicolo ed evitare gravi danni alla costruzione.

Sicuramente non sarà semplice l’operazione di rimozione del Tir dai tetti delle palazzine. Dovranno intervenire i vigili del fuoco con una grossa gru e i tempi non saranno brevi. Passerà dunque un bel po’ di tempo prima che i residenti possano tornare nelle loro abitazioni.

Fonte notizia e foto: BlogSicilia.

Potrebbe Interessarti:

Usa

Usa, la polizia spara e uccide un 13enne: aveva solo alzato le mani – IL VIDEO SHOCK

open weekend

Covid, al via l’Open weekend dei vaccini in Sicilia: 66 hub aperti per gli over 60

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata