Home

«Questo messaggio è stato eliminato». Hai presente quella comprensibilissima curiosità che affiora nel momento in cui il tuo interlocutore elimina un messaggio su WhatsApp? Ecco. Diciamoci la verità: la voglia di scoprire cosa avesse scritto, e di capire quindi perché abbia deciso di cancellarlo, è davvero difficile da tenere a bada.

Scoprire come visualizzare i messaggi cancellati di WhatsApp da quando la App ha rilasciato la possibilità di cancellarli dopo l’invio è diventato un punto di principio e una sfida per chiunque abbia qualche abilità informatica.

Come leggere i messaggi eliminati su WhatsApp

E se ti dicessimo che, finalmente, abbiamo scovato un trucchetto che ti permette di leggere i messaggi che sono stati cestinati? Sì, hai capito bene. Ci sono alcuni metodi, non ufficiali, che danno agli utenti di WhatsApp la possibilità di sbirciare cosa ci fosse scritto nel messaggio che chi chattava con noi ha improvvisamente deciso di eliminare.

Si tratta di alcune applicazioni, reperibili sia su App Store che su Play Store, che in linea di massima funzionano alla stessa maniera. Consigliamo, essendo molto simili, di testarle e di scegliere quella che, a tuo avviso, funziona in maniera più intuitiva. Per il resto,  garantiscono il medesimo risultato.

Le applicazioni che fanno al caso nostro:

  • Unseen: Si tratta di un’applicazione davvero efficiente e leggera, che non occupa troppo spazio. Il suo funzionamento è poi molto semplice; aperta Unseen per la prima volta, bisogna selezionare le app di messaggistica per le quali vogliamo attivare il servizio. A quel punto quando riceveremo un nuovo messaggio (ad esempio su Whatsapp), arriveranno due notifiche: la prima è ovviamente quella dell’applicazione, la seconda invece proverrà da Unseen. Di conseguenza se poi quel messaggio ricevuto dovesse essere eliminato dal mittente, Unseen avrà comunque provveduto a registrarlo. Una sorta di segretaria tutto fare.
  • WhatsRemoved+: Il funzionamento di questa applicazione è praticamente il medesimo di quella sopra citata. Una volta scaricata WhatsRemoved+, bisognerà avviarla e accettare i relativi permessi e privacy. Selezionate poi le app alle quali siete interessati e nel momento in cui riceverete da queste un nuovo messaggio, WhatsRemoved+ provvederà a registrare il tutto.
  • Notification History: L’app in questione si chiama “Notification History”. Sarà possibile salvare sul proprio dispositivo tutte le notifiche in entrata. A cancellazione del messaggio avvenuta, con l’ausilio di quest’app, sullo smartphone resterà viva una traccia proprio grazie al salvataggio di default della notifica. Con questa rapida e semplice soluzione sarà possibile leggere tutti i messaggi ricevuti via WhatsApp. Le funzioni di Notification History non si limitano solo a WhatsApp ma sono utile anche per altri servizi social come Instagram o Facebook.

È legale?

Questi programmi, software e app sono legali e infatti li trovate tutti su Google Play e nei vari store di app.

Tuttavia, nonostante la legalità, si tratta indubbiamente di strumenti discutibili in termini di privacy in quanto violano le scelte dell’utente di nascondere ciò che aveva precedentemente scritto.

Inoltre la funzione che permette di cancellare i messaggi da WhatsApp spesso serve a evitare fraintendimenti, errori di valutazione e, perché no, sancisce il sacrosanto diritto al ripensamento.

Quindi, benché la curiosità di sapere cosa ci avevano scritto è ovviamente e comprensibilmente forte, a volte l’oblio non guasta.


Altre notizie:

AstraZeneca, morte cerebrale per la Prof. di Gela: aperta l’inchiesta

Bollettino Covid, in Italia vittime in forte rialzo: dati stabili in Sicilia

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

I sogni non accadono se non agisci

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata