Home

Il contenuto dell’emendamento approvato nella V commissione parlamentare in ARS prevede un contributo per tutti gli studenti iscritti negli atenei siciliani che abbiano un contratto di locazione regolarmente registrato.

In questi giorni, all’Assemblea Regionale Siciliana, si sta discutendo nelle commissione di merito il Bilancio di previsione regionale, uno degli strumenti di programmazione finanziaria della Regione e viene approvato con legge dall’Assemblea legislativa regionale.

Le commissioni danno il parere al testo proposto dal governo regionale e hanno facoltà di emendarlo, ovvero effettuare correzioni e proporre modifiche o suggerimenti e migliorie, tecnicamente gli emendamenti.

Uno di questi emendamenti, riguarda proprio gli studenti fuorisede.

E’ ormai noto il BANDO per gli studenti fuorisede pubblicato qualche giorno fa dall’assessorato Regionale, guidato da Roberto Lagalla, con il quale si prevede un contributo di 800 euro per gli studenti idonei alle graduatorie per i benefici economici che ogni anno sono elargiti dagli ERSU.

Adesso arriva un’importantissima novità. Un contributo “Una Tantum” di 500 euro per tutti gli studenti siciliani fuorisede.

Per gli studenti siciliani, la notizia è talmente importante che abbiamo voluto chiedere conferma al presidente della commissione Luca Sammartino: “Dopo avere ascoltato il grido di allarme delle Associazioni universitarie e dei rappresentanti dell’Ersu che abbiamo audito in Commissione – ci dice il Presidente della commissione ho depositato l’emendamento che è stato condiviso da tutti i componenti e dal Governo. C’è stata una collaborazione fattiva e matura da parte degli studenti e per questo li ringrazio. Queste misure permetteranno una boccata d’ossigeno ai ragazzi e alla famiglie in questo momento particolare che stiamo vivendo”.

Il testo dell’emendamento

Al fine di limitare i disagi per i nuclei familiari di provenienza e prevenire la dispersione, agli studenti siciliani iscritti a corsi per il conseguimento di laurea, master universitari e dottorati di ricerca presso università ed istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica con sede in Sicilia, è concesso un contributo straordinario ‘una tantum’, nella misura forfettaria di 500 euro per ciascuno studente. Possono richiedere il contributo straordinario, gli studenti conduttori o co-conduttori di unità immobiliari ad uso residenziale, fiscalmente a carico dei nuclei familiari di provenienza, individuati come fuorisede, con contratto di locazione regolarmente registrato alla data del 28 febbraio 2020, che non risultino fruitori alla stessa data di servizi abitativi erogati dagli ERSU.

La proposta approvata dalla commissione, adesso deve essere approvata dalla commissione bilancio e infine dall’aula prevista per giorno 25. Il Bilancio di previsione deve essere approvato entro il 30 di Aprile.

Come sempre Younipa vi terra aggiornati

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.