Home

Università di Palermo – Le associazioni studentesche Intesa Giurisprudenza e Intesa Donne organizzano un seminario dal titolo “Non è colpa sua: Revenge Porn e Codice Rosso”.

ll revenge porn è un tema molto delicato e negli ultimi tempi si è vista un’evoluzione sempre più ampia di questo tragico fenomeno, proprio per questo – dice Gaspare Valenti Presidente Intesa Giurisprudenza – pensiamo sia importante analizzare queste tematiche al meglio come abbiamo fatto in passato già con il seminario “Lo Stalking: Conoscilo,nominalo,fermalo”.

Vogliamo dare agli studenti la possibilità di formarsi il più possibile su queste tematiche – sostiene Martina Urso Presidentessa dell’associazione Intesa Donne – che nella nostra società purtroppo si vanno espandendo sempre di più, grazie all’aiuto di esperti del settore che possono esaminare al meglio questi temi sotto un profilo giuridico e sociale

È difficile trovare gli strumenti per sconfiggere le diverse forme di violenza esistenti – afferma Aurora Ranno Presidente dell’Associazione CO. TU. LE. VI – ma sensibilizzare e partire dalle giovani generazioni può dare inizio ad un cambiamento dell’umanità in genere.

Attraverso la prevenzione, potremmo sperare in una trasformazione della donna da vittima della violenza a donna nella sua centralità di genere nel mondo intero.


Leggi anche: Anche le maestre scopano! I manifesti per l’insegnante vittima di revenge porn


Al seminario prenderanno parte anche la Dott.ssa Roberta Bruzzone, criminologa e psicologa forense e la Prof.ssa Caterina Scaccianoce, docente di Diritto dell’esecuzione penale e diritto penitenziario

Il seminario si terrà giorno Giovedì 10 Dicembre alle ore 16.00 sulla piattaforma Microsoft Teams.

L’attività attribuirà agli studenti di Giurisprudenza partecipanti 1 CFU per la voce altre attività formative 

Per iscriversi al seminario bisogna registrarsi al seguente link CLICCA QUI

Revenge porn e Codice Rosso. La locandina dell’evento


Ti potrebbe interessare:

Essere Donna all’Università

Didattica a distanza. Ministero Istruzione: Vietato registrare le video lezioni

Esami online. Creato il software per smascherare gli imbrogli. Ecco come funziona

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata