Home

La sessione invernale è alle porte. Ognuno si è preparato come poteva: schemini, esercizi, ripetizioni. Insomma tanto stress nell’aria. Da settimane su internet girano dei tutorial sulle vari modalità e possibilità di copiare durante l’esame online.

L’Università di Palermo inizialmente aveva dichiarato che la maggior parte degli esami sarebbero stati online e solo alcuni (scritti) in presenza, con meno di 50 alunni.

Ora, con l’arrivo della zona rossa in Sicilia, nemmeno quei pochi studenti svolgeranno la prova in presenza: gli esami saranno tutti online e telematici.

E per la regola “ambasciator non porta pena”, questi sono alcuni dei metodi proposti da un utente del blog per studenti di nome Quora su come copiare o cercare degli aiuti per l’esame. Quindi Professori, occhi aperti e cerchiamo di stanare i furbetti dell’esame.

I metodi di copiatura all’esame online

  • Auricolari, molto spesso le persone nelle videochiamate usano gli auricolari, questo ti toglie dai sospetti del prof perché non ti controlla le orecchie, ma non può vedere se le cuffie sono collegate a un computer o a un telefono con una chiamata attiva.
  • I prof non guardano lo schermo del PC, possono guardare le tue mani, possono farti distanziare dal PC ma non sanno se compare qualcosa sullo schermo, e se uno studente ha software di controllo remoto come teamwiev? Basta un’altra persona che ha controllo remoto sul tuo PC e ti può aprire i file blocco note all’occorrenza.

  • Occhiali google? Che ne sa il prof se sono occhiali normali o occhiali google? Il problema è quello di procurarseli prima.

  • Sticky notes, Esistono software che consentono di attaccare sul desktop note di vario genere tipo the free desktop sticky notes
    si puo associare un colore a un determinato capitolo /paragrafo.

  • Sennò, per l’esame online, sì possono usare i soliti Post-it al muro di fronte il computer. Questo è un metodo meno tecnologico e più casereccio.

Operazioni da grande Lupin, l’inafferabile e incorreggibile Lupin. Anche se, per non aver problemi, è sempre meglio e opportuno studiare per i fatti propri e non farsi cogliere con le mani nel sacco.

E poi, diciamoci la verità, invece di studiare i metodi per aggirare i prof, non è meglio studiare per gli esami e basta? Tanto più che i saperi e le conoscenze diventano un bagaglio culturale personale non solo ti aiuta a laurearti ma ti dà gli strumenti per cavartela al meglio nella professione che scegli di fare nella vita!


Le 7 fasi dello studente universitario quando si avvicinano gli esami

Esami universitari. “Copiare è reato”. Si rischia fino ad 1 anno di carcere!


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata