Home

È risultata positiva al Covid nonostante fosse stata vaccinata con richiamo nelle passate settimane. Al momento è asintomatica e si trova in isolamento con i suoi familiari nel comune di Poggio Picenze, a pochi chilometri dall’Aquila. Si tratta di un operatore socio sanitario in servizio all’ospedale San Salvatore del capoluogo regionale.

Il caso ha innescato preoccupazione tra le Autorità sanitarie che hanno avviato approfondite verifiche e stanno studiando esami ed analisi. Non si sa se i vertici della Asl abbiano comunicato il fatto a Roma: il risultato del tampone è arrivato il 2 febbraio scorso e insieme all’Os, una donna di circa 50 anni, sono contagiati anche i suoi genitori, nell’ambito di un focolaio di 6 persone che si è registrato nel comune aquilano.

Vaccinata risulta positiva al Covid

Le analisi hanno accertato che il contagio è avvenuto a causa della variante italiana. All’Os era stato somministrato il vaccino Pfizer con la seconda dose inoculata a tre settimane dalla prima ricevuta agli inizi del mese di gennaio.

Secondo quanto si è appreso da fonti sanitarie, l’operatore sanitario non sarebbe ammalato: è positiva senza sintomi e potrebbe essere contagiata essendo entrata in contatto con tracce di virus di un contagiato. Sempre stando alle pochissime informazioni, all’operatore sanitario sarebbe stato effettuato il tampone al pronto soccorso dell’Aquila dove aveva portato l’anziana mamma che non stava bene. Poi, è risultato positivo anche il padre.

Leggi anche:

Bollettino Covid, crollo di positivi in Italia: in Sicilia ancora dati in calo

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata