Home

Dalla Tunisia alla Sicilia a nuoto. Sarà il fondista maltese Neil Agius a tentare un’impresa che non è mai stata fatta prima. Una distanza di 153 km, tra il 26 giugno e il 7 luglio. L’ex campione olimpico ha annunciato la sua prossima grande sfida in una conferenza stampa. “Ho scelto questo percorso, qualcosa che non era mai stato intrapreso prima e sono pronto a provare a battere un altro record”, ha detto.

Questa avventura è supportata da Wave of Change, ONG finanziata da Neil per sensibilizzare alla lotta ai rifiuti di plastica in mare perché la sfida di un nuotatore non è solo sportiva. La traversata a nuoto di questo attivista ambientale mira a sostenere il turismo tunisino e a proteggere il mare dall’inquinamento.

Il punto di partenza di Neil sarà il piccolo villaggio di El Haouaria a Cap Bon. Toccherà la costa siciliana di Kartibubbo, in provincia di Trapani. Tuttavia, questa traversata non è la prima della serie di eventi di resistenza intrapresa dal campione perché nel giugno dello scorso anno, il nuotatore (34 anni) è diventato la seconda persona a completare la traversata tra la Sicilia e Malta in un tempo record di 28 ore, 7 minuti e 27 secondi. Lo scorso dicembre ha affrontato l’acqua fredda e ha nuotato la distanza da Malta a all’isola di Gozo in due ore. 

Leggi anche:

trapianto

Trapianto da record a Palermo, donna salvata da un donatore positivo al Covid

Super Mario

Ritrova una copia di Super Mario Bros nel cassetto: dopo 35 anni la rivende a una cifra RECORD!

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata