Home

Domenica prossima, 23 maggio, ricorrerà il XXIX anniversario della Strage di Capaci, in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani. Alle celebrazioni, si unirà anche il Presidente Mattarella.

Il 23 maggio

Dal 2002, la Fondazione Falcone, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, promuove percorsi di educazione alla legalità nelle scuole. Questi, trovano il loro momento “conclusivo” il 23 maggio, in occasione della ricorrenza delle Stragi del 1992, abbracciando l’intera Penisola. Negli anni, questo percorso si è arricchito di collaborazioni importanti. Così da diffondere la cultura del rispetto e della legalità ad ampio raggio.


Leggi anche: “Buon compleanno Giovanni”, le frasi più celebri del Magistrato ucciso dalla mafia


“Di cosa siamo Capaci”: la programmazione completa

Il titolo scelto per la giornata è del 23 maggio 2021 è: “Di cosa siamo Capaci”. Ecco il programma delle celebrazioni nel dettaglio:

PORTO DI PALERMO-Ore 8.10

La mattina del 23 maggio, siamo abituati a vedere le delegazioni delle scuole di Palermo e di tutta la Sicilia che attendono al Porto l’arrivo della Nave della Legalità per accogliere le ragazze e i ragazzi provenienti dal resto d’Italia. Anche quest’anno, nonostante tutto, le manifestazioni cominceranno proprio dalla banchina di Palermo. Infatti, là dove attraccava la Nave, un’orchestra di studenti dell’Istituto Regina Margherita di Palermo si esibirà alla presenza del ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, e della presidente della Fondazione Falcone, Maria Falcone. L’unno d’Italia darò l’avvio simbolico alle celebrazioni.  

AULA BUNKER–8.50/9.50

La solenne cerimonia istituzionale per l’anniversario delle stragi di Capaci e Via d’Amelio, avrà luogo, come ogni anno, nell’aula bunker del carcere Ucciardone, luogo simbolo della lotta alla mafia. Qui, si alterneranno diversi interventi istituzionali, dal Ministro dell’Interno al Ministro della Giustizia, dal Capo della Polizia al Ministro dell’Istruzione. Il tutto si svolgerà alla presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella. Nel corso della cerimonia, inoltre, verranno premiati gli studenti vincitori del concorso “Cittadini di un’Europa libera dalle mafie”, promosso dalla Fondazione Falcone e dal Ministero dell’Istruzione. L’evento verrà trasmesso in diretta su Rai1 e sulla pagina FB della Fondazione Falcone.

PIAZZA MAGIONE

La storica piazza nel centro di Palermo, Piazza Magione, nel quartiere Kalsa della città, dove sono nati e cresciuti Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, quest’anno ospiterà le due gigantografie dei magistrati antimafia.

GIARDINO DELLA MEMORIA – CAPACI ORE 15.00-17.58

Altro luogo al centro delle celebrazioni, sarà il giardino Quarto Savona Quindici. Prende il nome dall’auto della scorta del giudice Falcone, saltata in aria nell’esplosione di Capaci. Gli studenti degli istituti superiori palermitani Enrico Medi, Vittorio Emanuele II, Regina Margherita, Majorana e del liceo scientifico Ernesto Basile si sfideranno in un rap contest. Il progetto è stato organizzato grazie alla guida musicale di Luca Caiazzo, in arte “Lucariello”. Giovane rapper napoletano che insieme agli studenti ha realizzato un brano rap in ricordo degli eroi caduti nella strage di Capaci. Le attività continueranno sino alle 17.58. A quel punto il campione Stefano Ghisolfi effettuerà l’arrampicata alla “Casina No Mafia”, dove ad attenderlo ci saranno i bambini delle Fiamme Oro che innalzeranno le foto dei 5 agenti della scorta.

ALBERO FALCONE–Ore 17.40-17.58

Sotto l’Albero Falcone, si terrà il momento conclusivo delle celebrazioni. Anche questo appuntamento, come i precedenti, si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid. Nell’assoluto divieto di assembramenti.
Alle 17.58 verrà eseguito il Silenzio in onore delle vittime da parte della Polizia di Stato. Verranno letti i nomi delle vittime delle stragi di Capaci e di Via d’Amelio. Sotto l’Albero Falcone, verrà collocata una nuova opera, “L’attesa“, realizzata dall’artista Peter Demetz. La statua raffigura una giovane donna: l’attesa di una città per la giustizia e, simbolicamente, il ritorno a casa di Giovanni Falcone e Francesca Morvillo.

LA CERIMONIA RELIGIOSA-ORE 19

Una messa in suffragio delle vittime della Strage di Capaci, officiata da padre Sergio Catalano, verrà celebrata nella chiesa di San Domenico, all’interno della quale giace la salma del giudice Falcone.

#Unlenzuolocontrolamafia

Si intitola così la campagna pensata allo scopo di invitare i cittadini ad appendere, il 23 maggio, un lenzuolo bianco, così come accadde dopo le stragi del ’92, per ricordare le vittime della mafia. Per coinvolgere più persone possibili, la Fondazione Falcone ha chiesto a diversi testimonial, appartenenti al mondo dello spettacolo e della politica, di fare il loro appello. L’edizione 2021 del 23 maggio, inoltre, sarà caratterizzata da una forte presenza social. Sempre la Fondazione Falcone, invita tutti a condividere un breve racconto di un gesto di coraggio, altruismo, solidarietà ed inclusione compiuto: un modo per coinvolgere più persone rendendole protagoniste di una narrazione che vuole valorizzare il contributo di ciascuno.

coprifuoco alle 23 da oggi 19 maggio

Coprifuoco alle 23 in vigore da oggi 19 maggio: le date per le riaperture di palestre e ristoranti al chiuso

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Cristina Riggio

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata