Home

Nuovo Maxi Concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di personale nelle figure di istruttori amministrativi, tecnici e informatici da inserire presso il Comune di Roma Capitale.

Con questo maxi bando di concorso, si andranno ad assumere ben 1050 unità di personale non laureato, ma in possesso del solo diploma di scuola superiore.


Per Iscriverti al Gruppo “Concorsi & Opportunità” Clicca Qui


Maxi Concorso: I posti messi a Bando e le Figure Richieste

Nuovi 1050 posti per l’accesso alla categoria C, posizione economica C1.

Non è necessario essere residenti nel comune di Roma per poter partecipare.

Maxi Concorso Comune di Roma: I profili categoria C

I candidati selezionati saranno inseriti nella categoria C, fascia economica C1 e andranno ad occupare uno dei seguenti profili:

– n. 250 Istruttori Amministrativi – Codice concorso CUIA/RM
– n. 200 Istruttori Tecnici Costruzioni, Ambiente e Territorio – Codice concorso CUIT/RM
– n. 100 Istruttori Servizi Informatici e Telematici – Codice concorso CUIS/RM
n. 500 Istruttori Polizia Locale – Codice concorso CUIP/RM


LEGGI ANCHE: Nuovo Maxi Concorso: 1000 posti disponibili in tutta Italia. Requisito minimo Licenza media. Ecco il Bando e la Guida per presentare Domanda


Maxi Concorso per Diplomati: Requisiti di partecipazione

Per partecipare al Maxi Concorso del Comune di Roma, oltre al diploma di scuola superiore, è necessario che i candidati siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o in un Paese membro dell’UE;
  • cittadinanza esclusivamente italiana per coloro che concorrono per uno dei posti relativi al profilo di istruttore di polizia locale;
  • maggiore età;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni;
  • godere dell’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati da un impiego presso la PA;
  • non aver riportato condanne penale;
  • avere una posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva.

Titoli di studio richiesti per i profili di categoria C

Di seguito i titoli di studio richiesti per ogni profilo:

– Codice CUIA/RM (Istruttore Amministrativo): diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria;

– Il Codice CUIT/RM (Istruttore Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio): diploma di istruzione secondaria di secondo grado di: geometra, perito industriale edile, Costruzione, Ambiente e Territorio, o altro diploma equivalente che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria;


Leggi anche: Nuovi Concorsi in Sicilia per 123 Assunzioni a Tempo Indeterminato. Ecco le figure richieste e come presentare Domanda


– Codice CUIS/RM (Istruttore Servizi Informatici e Telematici): diploma di istruzione secondaria di secondo grado di: ragioniere programmatore, perito informatico, perito industriale, perito
tecnico in grafica e comunicazione o altro diploma equivalente a indirizzo informatico che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria;

Le prove

La procedura concorsuale sarà articolata in tre fasi:

– una eventuale prova preselettiva comune a tutti i profili appartenenti alla categoria;
– una prova scritta differente per ogni profilo;
– una prova orale differente per ogni profilo

Solo per gli istruttori di polizia locale sono previste le prove fisiche


LEGGI ANCHE: CONCORSO PER 500 ADDETTI A TEMPO INDETERMINATO AL MIBACT. BANDI IN TUTTE LE REGIONI. ECCO COME PRESENTARE DOMANDA


Prova preselettiva

Nel caso in cui le domande di partecipazione per ciascun concorso dovessero risultare in numero superiore a due volte il numero dei posti messi a concorso, si procederà ad espletare una prova preselettiva comune.

La prova consisterà in un test, da risolvere in 60 (sessanta) minuti, composto da n. 60 (sessanta) quesiti a risposta multipla, di cui 

n. 40 (quaranta) attitudinali consistenti in una serie di quesiti a risposta multipla per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e criticoverbale (c.d. logica RIPAM/FORMEZ).

e n. 20 (venti) diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto costituzionale con particolare riferimento al titolo V della Costituzione; diritto amministrativo con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico; diritto degli enti locali con particolare riferimento allo statuto e all’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi di Roma Capitale.

Le materie oggetto di ciascuna prova, differenti a seconda del profilo professionale per il quale si concorre, possono essere consultate nel bando di concorso che trovate in fondo all’articolo.

Le prove scritte e orali 

E’ possibile prendere visione delle materie delle prove scritte orali nei relativi bandi che troverete in fondo all’articolo

Il colloquio avrà carattere interdisciplinare e verterà sulle materie oggetto della prova scritta. Comprenderà anche l’accertamento della conoscenza della lingua inglese e dei principali strumenti informatici.

Maxi Concorso per Diplomati: Come presentare domanda di partecipazione

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019”, raggiungibile sulla rete internet all’indirizzo
https//ripam.cloud, previa registrazione del candidato sullo stesso sistema.


Leggi anche: BonuSicilia: come ottenere i contributi per le imprese post lockdown


Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato. 

Ciascuna domanda inoltrata per la partecipazione alla selezione per ciascun profilo professionale deve contenere la dichiarazione dell’avvenuto versamento del contributo di partecipazione di Euro 10,33.

Come si evince dalla pagina ufficiale del concorso la Scadenza per la presentazione della Domanda è il 21 settembre 2020

PER PRENDERE VISIONE DEL BANDO CLICCA QUI


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Come funziona il Bonus Bancomat: 300 euro per chi paga con carte

Sicilia. Il bando per gli aiuti a fondo perduto microimprese

Maxi Concorso: 1512 posti a tempo indeterminato per Diplomati e Laureati. Ecco i Bandi (Scadenza Imminente)

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata