Home

L’Italia intera è ancora scioccata dalla tragedia successa a Mottarone, in Piemonte, dove a perdere la vita sono state 14 persone. La paura in merito alla manutenzione delle funivie arriva anche in Sicilia. Proprio nell’isola è arrivata la richiesta, da parte della Regione, di controlli su tutti gli impianti di funivia. Tra cui Piano Battaglia, meta molto amata dai palermitani.

“Il dipartimento Infrastrutture e Trasporti – dicono il governatore Nello Musumeci e l’assessore ai Trasporti, Marco Falcone – sta predisponendo una richiesta formale che indirizzeremo all’Ufficio speciale trasporti a impianti fissi del ministero dei Trasporti. Oltre che ai Comuni dove ricadono tali strutture e che, in qualche caso, beneficiano del nostro sostegno economico. Chiediamo una verifica straordinaria e approfondita di tutti gli impianti a fune attualmente in funzione in Sicilia. In primis Erice, Taormina, Etna sud e Piano Battaglia“. 

Musumeci e Falcone dicono chiaramente che la tragedia di Stresa-Mottarone ha suscitato un forte allarme per le funivie siciliane: “Rivolgiamo un pensiero accorato ai familiari delle vittime. Vogliamo che venga compiuto ogni controllo possibile per garantire la sicurezza dei fruitori degli impianti siciliani. Sia di quelli che ricevono i contributi regionali per il trasporto pubblico locale, come Erice e Taormina, che di quelli a gestione privata. Qualora ciò non dovesse verificarsi in via tempestiva, siamo pronti anche a valutare il permanere delle autorizzazioni amministrative che spettano alla Regione in questo ambito”. 


Leggi anche

Estate, gli imprenditori: “I giovani preferiscono il reddito di cittadinanza al lavoro”


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata