Home

Nessuna sospensione, solo un richiamo. Per il professore dell’Università Roma La Sapienza non avverrà nessun provvedimento in merito all’incidente involontario di qualche mese fa. A prendere questa decisione la rettrice dell’ateneo romano Antonella Polimeni.

L’incidente, avvenuto sei mesi fa, sarebbe stato “frutto della stanchezza causata dagli esami online”, ha scritto il professore in una lettera di scuse, secondo quanto riportato dal quotidiano Domani. “Doveva essere un momento di pausa. Ma purtroppo non mi sono accorto che la videocamera fosse rimasta aperta”, ha detto nella lettera inviata dopo la denuncia degli studenti al garante degli studenti e alla presidente del Comitato unico di garanzia, che includeva un video dell’accaduto.


Leggi anche: Nasce il gruppo ‘Universitari contro il green pass’, presenti già 10.000 iscritti: “Faremo rivoluzione”


Professore universitario si masturba durante gli esami

Per alcuni studenti il mancato provvedimento è stato un errore. “Una vera e propria molestia” l’hanno definita un gruppo di universitari, che a marzo hanno scritto alla rettrice dell’ateneo Antonella Polimeni. “Lasciare che un caso simile si assolva con un mero ammonimento verbale è una mancanza di considerazione per tutti gli studenti e le studentesse”.

E il messaggio continua: “Proprio loro che durante lo svolgimento degli esami orali, con un atto simile, sono stati del tutto mancati di rispetto nei confronti dell’impegno e della serietà con cui stavano affrontando la prova d’esame”, hanno scritto. Alla lettera la rettrice non ha ancora risposto, secondo quanto riporta sempre il quotidiano Domani. Mentre il docente al momento ha continuato a tenere corsi.


Leggi anche:

“Sei un fr…. perso”, professore universitario insulta studente bisessuale: è accaduto in Sicilia


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata