Home

Un vaccino ad hoc contro la variante sudafricana del Covid. Moderna ha annunciato di avere consegnato delle dosi del suo vaccino specifico, l’mRNA-1273.351. L’azienda ha anche annunciato ulteriori investimenti di capitale per aumentare la capacità produttiva globale del vaccino Covid-19 che per il 2022 passeranno a 1,4 miliardi di dosi e per quello del 2021 fino a 1 miliardo di dosi.

L’azienda ha sottolineando che i nuovi investimenti di capitale “consentiranno una produzione aggiuntiva dell’attuale vaccino Covid-19 e garantiranno flessibilità per affrontare la produzione di potenziali richiami del vaccino contro le varianti”.

La sfida dei vaccini di Moderna

Intanto emerge uno nuovo studio sul vaccino Pfizer che sarebbe efficace al 94% contro il Covid-19. La ricerca è stata realizzata in Israele su 1,2 milioni di persone e pubblicata oggi nel prestigioso New England Journal of Medicine: “Si tratta della prima prova convalidata dell’efficacia di un vaccino nelle condizioni del mondo reale”, ha detto Ben Reis, uno dei co-autori dello studio.

“Per rispondere alla maggior richiesta di dosi di vaccino abbiamo in programma di produrre 2 mld di dosi nel 2021, oltre il 50% della produzione prevista di 1,3 mld di dosi. Gli interventi previsti per aumentare le nostre capacità produttive sono a buon punto”, dichiara all’Ansa la casa farmaceutica Pfizer.

“Stiamo facendo progressi sulle iniziative chiave: modifica dei processi di produzione nell’impianto a Puurs, completata con successo; il sito produttivo di BioNTech ha ricevuto la licenza di produzione e inizieremo la produzione per la convalida di EMA a febbraio, secondo i piani precedentemente annunciati”.

Leggi anche:

Nuovo Dpcm, restrizioni anche a Pasqua e Pasquetta. Speranza: “Non abbassare la guardia”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata