Home

Un assegno Inps da 2 mila euro a novembre, ecco i requisiti per averlo.
E’ quanto si evince dalla circolare 107 Inps del 23 settembre 2020.

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha illustrato alcuni aspetti ancora poco chiari circa la maggiorazione sociale della pensione di invalidità.

L’ente ha chiarito a chi spetta l’incremento della somma corrisposta, a quanto ammonta e quando arriverà. Ma la confusione la fa da padrona. Proviamo quindi a fare un po’ di ordine.

A chi spetterà l’assegno?

A giugno 2020 la Corte Costituzionale ha dichiarato le pensioni per gli invalidi civili totalmente inadeguate e, dopo tale sentenza è avvenuta una maggiorazione dell’importo delle pensioni di invalidità: sono state triplicate passando da 286,81€ a 651,51€ e sono riferite a 13 mensilità.

La circolare INPS numero 107 ha puntualizzato che tale pensione maggiorata non spetta a tutti ma soltanto ad alcuni soggetti che soddisfano dei requisiti specifici. Per aver diritto alla pensione di invalidità maggiorata è necessario che il soggetto sia: invalido civile al 100%, maggiorenne e non abbia più di 60 anni, rispettare i limiti reddituali indicati.

L’INPS nella medesima circolare ricorda che tale pensione maggiorata sarà corrisposta anche ai ciechi e ai sordomuti. Per coloro che hanno più di 60 anni l’art. 38 della Legge 448/2001 garantisce già una pensione maggiorata, ecco perché questi soggetti non sono inclusi.
Per il 2020 i limiti reddituali da rispettare sono i seguenti: La soglia massima di reddito proprio appartenente ad un soggetto sposato è 8,469,63€.
La soglia massima di reddito cumulato a quello del coniuge è 14.447,42€. Dalla circolare 107 però non si evince chiaramente se per ricevere la pensione maggiorata o l’assegno di 2.000€ è necessario fare richiesta oppure no.

L’INPS ha specificato in merito che non è necessario inoltrare alcuna richiesta per ottenerli: sarà tutto avviato in modo automatico.
Quindi se siete già titolari del trattamento non dovrete fare nulla se non attendere di ricevere la pensione di invalidità maggiorata e l’assegno compensativo degli arretrati pari a 2 mila euro.

Leggi anche:

Opportunità di tirocinio retribuito post laurea per giornalisti, web designer e grafici.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata