Home

Il progetto Artemis farà tornare l’uomo sulla luna. E anche la donna! E’ questo il progetto della Nasa. Ed ha scelto la SpaceX per portare la prima donna sulla Luna. E’ stato affidato all’azienda di Elon Mask il progetto da 2,8 miliardi di dollari, destinato a portare il primo veicolo commerciale sul suolo lunare (lander).

Il programma Artemis della NASA

Il contratto è stato firmato nell’ambito del programma Artemis, che punta al ritorno alla Luna per il 2024.

L’arrivo della prima donna sulla luna sarà solo il primo passo verso un cambiamento che prevede di portare presto sulla superficie del nostro satellite anche la prima persona di colore. Lo ha affermato la Nasa.

Il programma Artemis prevede che a portare quattro astronauti nell’orbita lunare sarà il nuovo grande lanciatore della Nasa. Si tratta dello Space Launch System (Sls) sul quale sarà integrata la capsula Orion. Una volta in orbita intorno alla Luna, due degli astronauti lasceranno Orion per trasferirsi nel lander della SpaceX. Lo Human Landing System (Hls) che dopo oltre mezzo secolo dall’ultima missione del programma Apollo porterà di nuovo un essere umano sul suolo lunare.

Secondo i piani della Nasa questa prima missione prevede che gli astronauti restino sulla Luna per una settimana, dopodiché il lander li riporterà a bordo di Orion, dove raggiungeranno i colleghi per tornare sulla Terra.

Leggi anche:

Dodicenne prodigio si iscrive all’Università: obiettivo lavorare per la Nasa a 16 anni

green pass

Covid, come funziona il Green Pass e da quando sarà disponibile

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata