Home

Prestiti a studenti, convenzione tra Unipa e Unicredit

L’Università degli Studi di Palermo e UniCredit hanno stipulato una convenzione per la concessione di prestiti fiduciari agli studenti iscritti a master, Scuole di specializzazione e tirocini formativi attivi istituiti e gestiti dall’ateneo palermitano.

I prestiti verranno erogati da UniCredit con condizioni particolarmente agevolate e senza la necessità per gli studenti di presentare garanzie reali o personali di terzi.

L’Università di Palermo ha istituito un fondo rotativo di garanzia denominato “Fondo ad Honorem“, finalizzato alla prestazione di garanzie a favore della banca.

I requisiti generali e di merito per accedere ai prestiti fiduciari sono la maggiore età, la residenza in Italia, il reddito familiare o personale lordo inferiore a 25mila euro annui, oltre all’iscrizione ai corsi.

L’importo massimo erogabile è pari a 5mila euro e la durata massima sarà di 60 mesi.

Condividi


AGGIORNAMENTI

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i nostri lettori a collegarsi alla nostra pagina web Younipa.it , alla nostra pagina Facebook e alla nostra pagina Instagram.

Concorsi pubblici: Tutti i bandi attivi al momento Ricevi sul canale Telegram la rassegna stampa con le ultime novità sui concorsi e sul mondo del lavoro. Prova il nostro tool online per la ricerca di lavoro in ogni parte d’Italia.

NEWS LE NEWS PIU IMPORTANTI Per non perderti tutte le news più importanti raccolte in un unico canale Telegram. Cronaca, politica, sport, cultura, eventi e tanto altro ancora.

GOSSIP: IL nostro canale Telegram dedicato al mondo del gossip Qui per il Gossip

Post correlati



A proposito dell'autore

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

1 risposta

  1. CB Finanziamenti

    Ottima iniziativa di Unicredit per i giovani universitari, altrettanto importante che venga data la possibilità al sud, dove spesso la situazione economica e lavorativa è più difficile. L’unica cosa che lascia un pò di dubbio è la soglia in cui verranno concessi (25.000 euro lordi di reddito sono pochi anche solo per frequentare l’università, con le tasse che ci sono!) e il fatto che a mancare in Italia è proprio il lavoro, non le possibilità di studio…Laura, consulente prestiti personali