Home

L’autorità del farmaco danese ha inviato una lettera ai cittadini chiedendo a tutti i vaccinati negli ultimi 14 giorni di segnalare gli eventuali sintomi riportati nella missiva al proprio medico curante. Tra questi sintomi, in particolare, vi sono macchie rosse sulla pelle e sanguinamenti che fanno fatica a fermarsi. Nella lettera si chiede ai cittadini di mantenere la calma e si danno alcune informazioni utili per coloro che hanno ricevuto il vaccino.

Vaccino Astrazeneca, ecco a quali sintomi prestare attenzione

“Se notate segni di sanguinamento sulla pelle o nelle mucose dovreste rivolgervi a un medico. Potrebbe verificarsi ad esempio di un sanguinamento causato da un semplice sfregamento. Non bisogna preoccuparsi se accade nel punto di iniezione, dove è normale”.

Uno dei sintomi a cui prestare attenzione sono le macchie rosse sulla pelle o le zone che sanguinano. Questi sintomi, che potrebbero però verificarsi a causa della mancanza di piastrine, sono stati riscontrati nei soggetti che sono stati male o sono morti in Norvegia, Germania e Danimarca, a causa proprio di problemi di coagulazione del sangue.

“Iinsieme con l’Ema – scrive l’Autorità danese – l’Agenzia europea per i medicinali, sta investigando le notizie di alcuni casi, molto rari ma seri, di persone che hanno riportato sintomi concomitanti, come livello basso di piastrine nel sangue, emorragie e coaguli di sangue dopo aver ricevuto il vaccino di AstraZeneca”. Per ora comunque“non ci sono prove che questi problemi siano legati alla vaccinazione”.

I sintomi del vaccino Astrazeneca

Oltre al sanguinamento e alle macchie rosse sulla pelle, l’Autorità danese ha citato anche altri sintomi, più comuni e meno allarmanti come mal di testa, febbre, dolori a ossa e muscoli, brividi e rossore nel punto dell’iniezione che possono durare anche un paio di giorni. Una normale risposta del sistema immunitario.

Altri sintomi invece dovrebbero essere presi sul serio: perduranti mal di testa o di stomaco, difficoltà respiratorie, paralisi di un lato del corpo o una gamba improvvisamente fredda. Questi sintomi possono interessare la testa, i polmoni o anche l’apparato digerente.

Leggi anche

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata