Prenotazioni online a Palermo per accedere alle ville e ai giardini comunali quando il governo nazionale darà il via libera alle riaperture. È quanto prevede il piano elaborato dall’amministrazione comunale insieme ai responsabili di Rap, Reset, Ville e Giardini e Coime.

Nelle 8 circoscrizioni ci saranno ben 18 siti dove i genitori potranno recarsi con i bambini e per evitare assembramenti e lunghe code agli ingressi è stata affidata a Sispi la progettazione di un sistema di prenotazione online.

L’assessore alla scuola, nel frattempo, sta lavorando ad un altro progetto: aprire al pubblico gli asili comunali dotati di adeguati spazi esterni.

Il sindaco, Leoluca Orlando ha voluto precisare che il Comune si sta già attrezzando per la graduale e progressiva apertura dei propri spazi verdi, dando “priorità alle famiglie che hanno al proprio interno bambini e persone con disabilità, che più di altri hanno subito e subiscono le restrizioni imposte dalle misure contro il contagio”.

Ville e giardini verso la riapertura a Palermo: dove portare i bambini nelle varie circoscrizioni

Nella prima circoscrizione verranno riaperte, Villa Giulia, Parco della Salute e Villa Garibaldi; nella seconda Villa Bennici e Centro Padrenostro; nella terza Villetta di Via della Giraffa; nella quarta Villetta di Via Pitrè; nella quinta Zisa, Parco Uditore e Area Centro Diurno Borgo Nuovo; nella sesta Villa Benvenuto Cellini, Città dei Ragazzi e Villa Niscemi; nella settima Parrocchia San Filippo Neri e nell’ottava Villa Trabia, Giardino Inglese, Roseto di via Campania e Via Campolo.

Condividi