Home

Come vi avevamo anticipato QUI, al fine di limitare i disagi per i nuclei familiari per gli studenti siciliani, era stato presentato dal presidente della V commissione in ARS, Luca Sammartino, un emendamento che prevedeva concesso un contributo straordinario di 500 euro per ciascuno studente siciliano intestatario o co-intestatario di un contratto di affitto regolarmente registrato alla data del 28 febbraio 2020, che non fruitori di servizi abitativi erogati dagli ERSU.

In questi giorni si è riunita la commissione Bilancio dell’ARS che ha approvato l’emendamento presentato.

Altra importante novità riguarda l’aumento del fondo destinato agli studenti idonei delle borse di studio ma non vincitori.

Approvato anche un emendamento che aumenta di 6 milioni il capitolo di bilancio destinato agli ERSU siciliani. La proposta era stata presentata dai Gruppi parlamentari di Italia Viva e del Partito Democratico. In questo modo sarà possibile scorrere le graduatorie degli studenti idonei ma non assegnatari dei benefici economici.

“Sarà garantito il diritto allo studio con 8 milioni le borse di studio Ersu agli universitari “idonei non assegnatari”, a comunicarlo Luca sammartino che informa anche dell’approvazione di 5 milioni in più per le borse di studio delle scuole di specializzazione e 3 milioni per nuove borse a sostegno dei dottorandi siciliani. Sono previste esenzione dalle tasse, per il prossimo anno accademico, per gli studenti che rientrano o si trasferiscono negli atenei siciliani”.

Adesso manca la ratifica da parte dell’aula che si riunirà domani, Lunedì 27 Aprile, per incardinare il documento finanziario che deve essere approvato entro il 30 Aprile

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.