Home

Un autista del bus dell’Atac, la municipalizzata dei trasporti di Roma, è stato accusato di essersi masturbato mentre era in servizio. L’uomo, come riporta Repubblica, si sarebbe ripreso con il cellulare mentre faceva dell’autoerotismo. Il tutto mentre l’autobus era per le vie di Roma.

L’autista è stato scoperto perché invece di mandare il video alla persona cui era diretto, lo ha inviato in una chat WhatsApp piena di colleghi. Che sono rimasti di sasso quando lo hanno aperto e hanno visto il contenuto.

L’uomo è stato immediatamente sospeso e lo stipendio congelato. Davanti alla commissione disciplinare lui ha provato a difendersi dicendo che non è lui la persona presente nel video, ma le immagini non lascerebbero dubbi sulla sua identità.

Il caso è al vaglio degli ispettori di Atac. Se dalla verifica interna dovesse risultare responsabile, l’uomo sarà allontanato dall’azienda e inevitabilmente perderà il lavoro. Non avendo avuto né le mani sul volante, né l’attenzione alla strada, ha messo a rischio se stesso e gli altri.

Leggi anche:

Abbandona l’Università e si butta nel porno: “Sono ricca, la laurea è inutile”- FOTO

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata