Home

Avete presente quell’omino rannicchiato su una sedia, con gambe e mani accavallate, buffi guanti di lana a fantasia, mascherina e un’aria decisamente annoiata? Ci riferiamo proprio a quella figura che è stata utilizzata in varie forme e contesti perchè è diventata simbolo dei meme di inizio 2021. Ebbene quell’omino li, se ancora non lo sapete è il senatorie Bernie Sanders.

E’ nata una stella sul web

Lo abbiamo conosciuto all’Inauguration Day del Presidente Joe Biden e da allora è diventato virale. Tra scarpe da mille dollari, abiti scintillanti degli stilisti più famosi, star del calibro di Lady Gaga e Jennifer Lopez con i loro inni alla libertà, c’è stato qualcuno che ha rubato la scena a tutti: Il senatore Sanders. Lui in realtà non ha fatto molto per mettersi in mostra. E’ rimasto in un angolo, su una siedolina pieghevole, con un giubbottone, delle grandi muffole e le braccia incrociate.

La sua immagine compita e solitaria, fuori dagli schemi, così fuori luogo per l’etichetta ma anche così tenera con quei grandi guanti che le nonne normalmente sferruzzano per i neonati, ha bucato lo schermo e in poche ore si è trasformato in un meme.  

Se facciamo un giro sui social, troveremo ovunque, in decine di bacheche, Sanders nei contesti più strani.  È stato piazzato nelle locandine dei grandi film di Hollywood, nei capolavori dell’arte, in ogni angolo del mondo. Anche la famosissima azienda Ikea ha voluto omaggiare Sanders, proponendo una locandina con il kit perfetto per diventare Bernie Sanders:

Il franchising di beneficienza di Sanders

Un vero fenomeno social che il senatore, già candidato alle primarie per la presidenza dei Democratici, ha saputo sfruttare nel migliore dei modi!

Il team di Sanders, vista la popolarità dell’immagine, ha deciso di creare felpe e magliette brandizzate con il meme e con la scritta “Presidente Sanders“. Il ricavato delle vendite è andato ad associazioni benefiche del Vermont che si occupano della distribuzione di pasti nei quartieri poveri e di servizi per anziani e persone in difficoltà.

La popolarità globale delle muffole del senatore

Viene da chiedersi come sia stato possibile che tra look scintillanti e abiti da sogno sia bastato un paio di muffole marroni a sviluppare questo successo mondiale. Sarà che la sua semplicità (quasi sciatteria) era proprio in contrasto con l’eleganza e la farmalità di tutti i partecipanti alla cerimonia. Oppure sarà che la pacifica immagine del senatore può far dimenticare quelle dello sciamano con le corna, del vichingo e della folla inferocita che avevano invaso giorni prima il Campidoglio.

Forse quel buffo uomo anziano, isolato, seduto compostamente su una seggiolina pieghevole ha fatto pensare al mondo che in america si potesse tornalire alla normalità e dimenticare le scene pietose dell’assalto a Capital Hill.

Fatto sta che la star della rete è diventata proprio lui.

Vi proponiamo alcune delle immagini più divertenti circolate con il meme del senatore Sanders, il buon vecchio Bernie. E menomale che l’ironia è ancora viva in tutti noi. Una risata salverà il mondo!

Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata