Home

Videocall gratuite? La proposta del Ministro

Videocall di auguri? Perchè no! Faccimaole a regola d’arte però! Se a Natale dobbiamo continuare a stare lontani, bisogna ingegnarsi per fare in modo che la festa più bella e gioiosa dell’anno, venga onorata, nonstante i divieti e le restrizioni.

Anche il Ministro per l’Innovazione Paola Pisano ha rivolto un nuovo appello agli operatori telefonici, invitandoli a fare un gesto davvero natalizio nei confronti del paese: videochiamate gratis per tutti a Natale. Un vero e proprio regalo di Natale “digitale” per tutti coloro che, costretti a festeggiare a distanza dalle restrizioni governative, vorranno scambiarsi gli auguri a distanza.

 “In considerazione delle restrizioni e alle difficoltà economiche determinate dalla pandemia – ha affermato la ministra in una dichiarazione – rivolgo un appello alle compagnie telefoniche e del settore digitale affinché agevolino l’uso di canali digitali di comunicazione durante la serata della vigilia e almeno parte della giornata di Natale: se possibile lo rendessero gratuito“.

Un’operazione che potrebbe comportare una perdita economica per le casse delle compagnie telefoniche che, però, potrebbero guadagnarne in “visibilità” e “popolarità”.

Non sappiamo se le compagnie telefoniche aderiranno all’appello della ministra, ma di certo sappiamo che gli italiani non rinunceranno alle videochiamate, in cui ormai sono diventati espertissimi. Per le riunioni virtuali del 24 e 25 dicembre vogliamo darvi qualche suggerimento per aiutare a ricreare l’atmosfera natalizia e rendere piacevoli le vostre videocall!

Consigli pratici per rendere più natalizie le vostre videocall di auguri

Innanzitutto è d’obbligo, se si può, l’abbigliamento natalizio. Maglioni a tema, cappellini di babbo natale e cerchietti spiritosi renderanno più gioiose le vostre videochiamate con amici e parenti.

Poi vi consigliamo di curare il setting. Possibilmente posizionatevi in modo da avere come sfondo il vostro albero di Natale casalingo, o il presepe. Sarà come trovarsi attorno ad un tavolo a chiacchierare e mangiare panettone.

Se siete in tanti con un unico device vi consigliamo di optare per una inquadratura orizzontale, dal basso. Vi permetterà di essere inquadrati meglio e più visibili ai vostri video interlocutori.

Scattare foto della videochiamata per pubblicazione sui social. Anche questa è diventata una pratica molto comune durante questo 2020. E quest’anno potrà sostituire le classiche foto di famiglia attorno alle tavolate. VPubblicatele sui socilal e la ritroverete il prossimo Natale tra i ricordi di Facebook o Instagram e riderete insieme ai vostri cari pensando a questo anno così strambo.

Infine, se la vigilia il cellulare sarà l’unico modo per stare insieme, non rinunciate al brindisi e preparatevi alla videochiamata muniti di calici da bere in sincrono, possibilmente dopo un bel brindisi in rima declamato dal più creativo della famiglia.

Insomma, vicini o lontani, in presenza o in video chiamata, non rinunciate a stare con i vostri cari. Questo anno ci ha tolto tante cose, è vero. Ma ci ha anche dato la consapevolezza che niente può separare chi si vuole veramente bene. Anche i più anziani hanno imparato ad usare gli smartphone pur di vedere figli e nipoti in questi periodi di restizioni. E se le compagnie telefoniche regaleranno le videochiamate del 24 e 25 dicembre meglio ancora.

Una cosa è certa. Nessuno potrà fermare il Natale in famiglia, nemmeno la Pandemia. E se chiamarsi a distanza è l’unico modo per tenere al sicuro le persone che amiamo, facciamolo. Buone videochiamate a tutti!


Leggi anche:

Dicembre su Netflix: tutti i film natalizi

Mini lockdown di 8 giorni a Natale. L’idea del Governo

Rientri in Sicilia. Più di 60 drive-in dove fare il test. Ecco la lista e le regole da seguire


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata