Home

Il rapporto tra casi positivi al nuovo coronavirus e tamponi è cresciuto molto e ha toccato il record del 9,4%. Ieri era dell’8% e lunedì scorso, 12 ottobre, era del 5,4%.

Lo rileva il fisico Giorgio Sestili, fondatore e fra i curatori della pagina Facebook “Coronavirus – Dati e analisi scientifiche”.

Il nuovo numero, ha osservato Sestili, “indica da un lato che il numero dei casi positivi cresce più velocemente rispetto alla capacità di fare i tamponi e, dall’altro, che il sistema di contact tracing è completamente saltato”. 

Il rapporto più vicino a quello registrato oggi risale al 14 aprile scorso ed era dell’11.1%, ma comunque non confrontabile perché si riferiva a soli 26.000 tamponi. Alla fine di marzo il rapporto fra casi positivi e tamponi aveva toccato il 30% (ansa)


Leggi anche:

Non sono un virologo, ma…Da ignorante, provo a darmi delle risposte sul Coronavirus.

La vergogna dei positivi al Covid. I nuovi appestati

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata