Home

Un nuovo Governo per l’Italia. È la volontà espressa dal Capo dello Stato Sergio Mattarella al termine delle consultazioni al Quirinale: “L’Italia come tutti paesi di ogni parte del mondo sta affrontando nuove offensive della pandemia – continua Mattarella – A questa emergenza si aggiunge una pesante crisi sociale con ripercussioni sull’economia”.

“Queste emergenze si possono affrontare solo con l’aiuto dell’Ue e con immediati provvedimenti di Governo. È essenziale quindi dar vita ad un nuovo Governo con sostegno adeguato. In questi colloqui al Quirinale è emersa la prospettiva di una maggioranza politica a partire dai gruppi che sostenevano il Governo precedente. Questa maggioranza va ovviamente verificata”.

Mattarella ha quindi convocato immediatamente al Quirinale il presidente della Camera Roberto Fico che ha accettato un incarico esplorativo: “Ringrazio il presidente della Repubblica per la fiducia. Mi ha dato un incarico esplorativo volto a verificare la prospettiva di una maggioranza parlamentare a partire dai gruppi che sostenevano il precedente governo”. Nei prossimi giorni sarò impegnato nel confronto con gli esponenti di queste forze politiche. Il momento è molto delicato per il Paese, siamo chiamati ad affrontarlo con la massima responsabilità per dare risposte urgenti che i cittadini attendono”.

Le consultazioni al Quirinale nel pomeriggio

Oggi pomeriggio sono saliti al Quirinale i leader del centrodestra con Lega-Fi-Di. Adesso sarà il M5S a confrontarsi con il capo dello Stato. “Abbiamo espresso preoccupazione per questo governo incapace: serve soluzione rapida. Abbiamo riproposto al Presidente la richiesta di elezioni. Quindi un governo con programma coeso e maggioranza solida. Piena disponibilità a collaborare su provvedimenti utili a italiani. No all’appoggio di questa maggioranza“, ha dichiarato il leader della Lega, Matteo Salvini, al termine delle consultazioni al Quirinale.

Salvini ha poi aggiunto: “Al Presidente della Repubblica è stata quindi confermata la nostra richiesta di valutare l’ipotesi di scioglimento delle Camere e del ricorso ad elezioni. Il centrodestra auspica che sia così offerta agli italiani la possibilità di dare vita in breve tempo ad un governo coeso con un programma comune condiviso dagli elettori e con una maggioranza forte per affrontare in tempi brevi i gravi problemi della nazione”.

Le consultazioni del M5S, Crimi insiste su conte

“Il M5s è per un patto di legislatura e Conte è l’unica persona in grado di condurre il Paese“. Lo afferma il capo politico del M5S, Vito Crimi, dopo le consultazioni con Mattarella. “Grazie a questo governo e a Conte abbiamo recuperato credibilità in Europa. Ma in questi giorni stiamo rischiando di distruggere tutto, l’Italia ha bisogno di un governo che riprenda a lavorare senza sosta per uscire dalla crisi”.

Il veto di Renzi sul Conte ter

Renzi ieri ha aperto a un mandato esplorativo, ma di una personalità diversa da Conte. L’ex premier ha criticato inoltre il tentativo di raccogliere una maggioranza di ‘responsabili‘ e ha aperto anche all’ipotesi di un governo istituzionale citando Draghi sul recovery. Zingaretti dal canto suo ha riaffermato invece l’appoggio al premier uscente.

Leggi anche:

Crisi di governo, Zingaretti da Mattarella: “Sostegno a Conte”

Vaccino Pfizer, efficace con le varianti: ma ci sono controindicazioni

Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata