Home

Era il 13 marzo scorso quando Lewis era vittima di un incidente stradale e veniva dichiarato morto. E’ stato investito da un pirata della strada e ha riportato ferite molto gravi alla testa. Siamo in Inghilterra, a Leek e la vittima di questo pirata della strada è Lewis Roberts, un ragazzo britannico di 18 anni.

Il ragazzo dopo l’impatto è stato portato d’urgenza in ospedale in elisoccorso ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico.

Dichiarata la morte cerebrale

Il 17 marzo, però, i medici hanno comunicato alla famiglia che non si poteva fare più nulla per salvare Lewis e ne hanno dichiarato la morte cerebrale.

I familiari hanno, quindi, deciso di donare gli organi di Lewis per salvare altre sette persone. Ciò ha fatto guadagnare del tempo al giovane perché è stata, di conseguenza, ritardata l’interruzione del supporto vitale.

A poche ore dall’espianto organi la sorpresa

E poi è succeso quello che nessuno avrebbe mai potuto immaginare. A poche ore prima dell’espianto dei suoi organi, Lewis ha cominciato a respirare di nuovo. I genitori, felicissimi e quasi incredula ha dichiarato: «Un miracolo che ogni famiglia desidererebbe dopo che le è stato detto che non c’è nessuna possibilità che un caro ce la possa fare».

Lewis ha cominciato a reagire ai test del dolore, muovendo gli arti e la testa senza assistenza, sbattendo le palpebre e muovendo la bocca: «Ogni giorno il ragazzo sta diventando sempre più forte».

Una storia incredibile quella di Lewis. Il corpo umano è davvero una macchina imprevedibile. Stavolta ha tenuto in vit aun ragazzo 18enne, con la vita davanti a se.

Lockdown

Covid, quale Regione può cambiare colore dopo Pasqua: Sicilia verso la zona rossa?

“Mi faccia superare l’esame e le regalo…”, arrestati 2 impiegati e indagati studenti e familiari [VIDEO]

Instagram, le cose che non sai: curiosità e tips

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata