Home

Netflix non è solo Film e Serie TV. La nota piattaforma ospita tanto altro. Vediamo, allora, alcuni dei migliori documentari disponibili per chi vuole passare una serata diversa dal solito.

DENTRO LA MENTE DI BILL GATES. Una delle menti più brillanti dei nostri tempi, nonché fondatore della Microsoft Corporate, si racconta in un documentario che parla della sua vita e del suo impegno per tentare di risolvere alcuni grandi problemi del pianeta. Illuminante.

ABSTRACT. Una serie di 8 puntate dedicata a 8 professionisti del design. I protagonisti si occupano di categorie differenti, sono di generazioni differenti e geograficamente distanti. Hanno in comune però la grande passione per la propria professione. Per il design. Imperdibile.

HAI PRESO LE PILLOLE? L’Adderall, il Vynanse e il Ritalin. Sono alcuni dei farmaci più diffusi negli Stati Uniti per aumentare le prestazioni dello studio e in ambito lavorativo. Uscito nel 2018 con la regia di Alison Klayman, Hai preso le pillole? (Take your pills) offre uno sguardo inedito su una società in cui l’affermazione e il successo sono diventati più importanti della salute fisica e mentale dei suoi cittadini. Argomento complesso ma trattato in un modo comprensibile a tutti.

SPEDIZIONE FELICITA’. Una coppia di giovani fidanzati decide trasformare un vecchio bus di una scuola in un un camper con cui partire per un lungo viaggio. I protagonisti sono Felix Starck, che ha diretto il documentario uscito nel 2017, e Selima Taibi, cantautrice, in arte Mogli, e il loro cane Rudi. Insieme scopriranno i meravigliosi paesaggi della British Columbia per arrivare in Messico, dove un imprevisto cambierà i loro programmi. Da vedere per tutti i sognatori e appassionati di Into the Wild. I bellissimi brani di Selima che fanno da colonna sonora al film li troverete anche su Spotify.

COWSPIRACY. Un documentario che ti informa con dati reali su ciò che riguarda l’effetto serra e la sostenibilità degli allevamenti. Non è un documentario cruento con scene di uccisioni e macellazioni ma ti farà riflettere molto

DIEGO MARADONA. Su Maradona ci sono decine di documentari. Eppure il racconto di Asif Kapadia (vincitore dell’Oscar 2016 con un film su Amy Winehouse) riesce a sorprendere con un immagini inedite e la potenza di una una storia, che nonostante un epilogo controverso, riesce sempre a emozionare. C’è tutta la carriera del calciatore che comincia a Lanús, un sobborgo molto povero di Buenos Aires, dove Diego dà prova, sin da piccolissimo, di un talento soprannaturale.

GAGA, FIVE FOOT TWO. Pensate di conoscerla, perché è una delle pop star più famose al mondo. Eppure in questo documentario Lady Gaga offre un ritratto di sé che potrebbe esservi sfuggito. La sua vita, apparentemente perfetta, è segnata dalla lotta contro una malattia fisica che tutto molto difficile. Tutto il racconto, diretto da Chris Moukarbel e uscito nel 2017, si basa su un elemento fondamentale: la sincerità di quest’artista, fragile e potente come nessuna.

MINIMALISM. Via il superfluo. Il regista Matt D’Avella racconta le storie di chi è riuscito a liberarsi non solo dei troppi oggetti che tutti noi accumuliamo in casa, ma anche delle catene del consumismo, che caratterizza sempre di più le nostre esistenze. Il minimalismo è quindi una filosofia di vita, in cui ritrovare l’essenziale e lasciare andare via tutto il resto. Uscito nel 2016, il documentario ha fatto parlare moltissimo di sé. Quasi tutte le persone che conosco dopo averlo visto hanno deciso di buttare o regalare molte cose che avevano nel loro appartamento. Provare per credere.

DENTRO L’INFERNO. Regia di Werner Herzog. Forse basta questo per capire che Dentro l’Inferno (2016) non è ‘il solito’ documentario sui vulcani. Ma molto di più. Un viaggio tra Indonesia, Etiopia e Nord Corea alla ricerca di storie di vita di chi abita in zone costantemente minacciate dalle eruzioni. Una vera chicca, come tutte le perle dirette da Herzog.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.