Home

La Francia è fuori dagli Europei, battuta dalla Svizzera ai calci di rigore. Mentre i tifosi italiani da casa non avevano dubbi su chi tifare, schierandosi dalla parte della nazionale elvetica.

Europei, la Francia buttata fuori dalla Svizzera

L’EURO 2020 continua a rivelarsi uno dei più imprevedibili della storia del calcio. Dalla Repubblica Ceca che elimina l’Olanda, alla Svizzera che passa ai quarti eliminando la Francia. I Blues, super favoriti, vengono trascinati ai tempi supplementari dagli svizzeri dopo il risultato di 3-3 in pieno recupero, esito che non cambia nella restante mezz’ora. Ai rigori, il francese Mbappè sbaglia l’ultimo rigore, portando così al trionfo la Svizzera.

Il tifo degli italiani

Tantissimi gli appassionati del pallone che hanno seguito la sfida di ieri sera. Tra questi, non potevano mancare i tifosi azzurri, in attesa che la nazionale scenda in campo venerdì prossimo contro il Belgio nei quarti di finale. Gli italiani si sono schierati apertamente e quasi all’unanimità dalla parte degli svizzeri, già affrontati negli ottavi di finale e battuti con un 3-0. Il motivo? La storica rivalità con i francesi.

La rivalità tra Italia e Francia

La rivalità tra Francia e Italia trova radici profonde. Tra le due nazioni, sussiste da sempre un rapporto di amore-odio contraddistinto dal rispetto e la stima reciproci, ma accompagnato spesso da scherno e competizione. Per quanto riguarda il calcio, l’Italia è di gran lunga avanti negli scontri diretti avendo battuto la nazionale francese 18 volte in 37 partite (10 pareggi), mentre i transalpini hanno trionfato in 9 occasioni. La rivalità tra le due nasce soprattutto dalla storica finale dei Mondiali del 2006. Anche quella sera, come ieri, i francesi vennero sconfitti ai rigori, con l’ultima palla in rete di Grosso. A far discutere ancora dopo più di 10 anni, la testata di Zidane a Materazzi.


Leggi anche: Europei, l’inno “We are the people” accusato di plagio


Non solo calcio

Ma non si tratta solo di calcio. La rivalità tra le due nazioni divise dalle Alpi l’abbiamo ritrovata anche in altre competizioni internazionali. Da ultima, l’Eurovision Song Contest, vinto dai Maneskin, lasciando il secondo posto alla francese Barbara Pravi e alla sua Voilà. Una sconfitta che non è andata per niente giù alla Francia, mettendo in circolo false voci sull’uso di stupefacenti da parte della rock band italiana, chiaramente poi smentite.

Le parole di Vieira

A tener viva la fiamma della rivalità, le ultime dichiarazioni dell’ex calciatore Patrick Vieira, che non sono piaciute per niente ai tifosi azzurri.  L’ex giocatore, ai microfoni di ITV Football, ha sottolineato quelle che a suo dire sono le lacune della squadra di Mancini: “Le prime due partite giocate sono state facili. Certo, devi sempre battere chi hai di fronte, ma ho dei dubbi sul fatto che l’Italia possa arrivare fino alla fine degli Europei“. Peccato che la Francia sia stata battuta proprio dalla Svizzera, portando Vieira a ricredersi dopo ieri sera, considerando la nazionale elvetica una squadra forte e meritevole. Aldilà delle tifoserie e delle rivalità, siamo certi che gli EURO 2020 non smetteranno di regalare emozioni appartenenti ad uno degli sport più amati di sempre. Ricordando che il prossimo appuntamento per la nazionale azzurra è venerdì prossimo, alle 21.00, contro il Belgio.

Europei 2020, il caso sulla finale: Wembley sì o no?

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata