Home

Questa sera andrà in onda la finale dell’Eurovision Song Contest 2021, uno dei più importanti appuntamenti musicali del calendario internazionale. La competizione si tiene annualmente tra molti dei Paesi membri attivi dell’Unione Europea di Radiodiffusione.

Eurovision Song Contest: la storia

La prima edizione dell’Eurovision Song Contest risale al 1956. L’Italia fu tra i primi Paese fondatori del concorso musicale, ispirato al Festival Sanremese. Fu, infatti, Sergio Pugliese, drammaturgo e giornalista italiano, a suggerire all’ EBU l’istituzione di una gara canora continentale, e nel 1955, a Roma, fu sancita la nascita dell’evento, trasmesso l’anno dopo. Erano gli anni del dopoguerra e l’Europa era impegnata a ricostruire le proprie città, cercando di lasciarsi alle spalle il passato. Si cercava un programma che potesse coinvolgere ed unire le diverse nazioni, e cosa unisce meglio della musica?

Eurovision Song Contest: la competizione

La selezione dei partecipanti all’Eurovision Song Contest spetta alle emittenti televisive competenti delle singole nazioni, sono queste che decidono le modalità di selezione. In Italia, ad esempio, sappiamo che è la canzone vincitrice del Festival di Sanremo ad andare di diritto alla finale della competizione. Ogni Paese membro presenta un brano da eseguire in diretta televisiva, e in seguito ciascuno Stato vota per le canzoni degli altri Paesi, così da determinare la canzone vincitrice della competizione. Il concorso è uno degli eventi più seguiti in tutto il mondo, con dati di ascolto che oscillano tra 100 milioni e 600 milioni a livello internazionale.


Leggi anche: Eurovision, prime prove per i Maneskin e sono già i favoriti – VIDEO


Gli italiani all’Eurovision

Finora, sono stati solo due gli artisti italiani capaci di conquistare il prestigioso riconoscimento: Gigliola Cinquetti e Toto Cutugno. Di seguito, tutti i cantanti e le canzoni che ci hanno rappresentato all’Eurovision.

Gli anni Cinquanta

1956: Aprite le finestre / Amami se vuoi – Franca Raimondi e Tonina Torrielli (2° posto a parimerito con gli altri partecipanti, escluso il vincitore)

1957Corde della mia chitarra – Nunzio Gallo (6° posto)

1958: Nel blu dipinto di blu – Domenico Modugno (3° posto)

1959: Piove (Ciao ciao bambina) – Domenico Modugno (6° posto)

Gli anni Sessanta

1960: Romantica – Renato Rascel (8° posto)

1961: Al di là – Betty Curtis (5° posto)

1962: Addio, addio – Claudio Villa (9° posto)

1963: Uno per tutte – Emilio Pericoli (3° posto)

1964: Non ho l’età (per amarti) – Gigliola Cinquetti (1° posto)

1965: Se piangi, se ridi – Bobby Solo (5° posto)

1966: Dio, come ti amo – Domenico Modugno (17° posto)

1967: Non andare più lontano – Claudio Villa (11° posto)

1968: Marianne – Sergio Endrigo (10° posto)

1969: Due grosse lacrime bianche – Iva Zanicchi (13° posto)

Gli anni Settanta

1970: Occhi di ragazza – Gianni Morandi (8° posto)

1971: L’amore è un attimo – Massimo Ranieri (5° posto)

1972: I giorni dell’arcobaleno – Nicola Di Bari (6° posto)

1973: Chi sarà con te – Massimo Ranieri (13° posto)

1974: Sì – Gigliola Cinquetti (2° posto)

1975: Era – Wess e Dori Ghezzi (3° posto)

1976: We’ll Live It All Again (Noi lo rivivremo di nuovo) – Al Bano e Romina (7° posto)

1977: Libera – Mia Martini (13° posto)

1978: Questo amore – Ricchi e poveri (12° posto)

1979: Raggio di luna – Matia Bazar (15° posto)

Gli anni Ottanta

1980: Non so che darei – Alan Sorrenti (6° posto)

1983: Per Lucia – Riccardo Fogli (11° posto)

1984: I treni di Tozeur – Alice e Franco Battiato (5° posto)

1985: Magic, oh magic – Al Bano e Romina (7° posto)

1987: Gente di mare– Umberto Tozzi e Raf (3° posto)

1988: Ti scrivo (Vivo) – Luca Barbarossa (12° posto)

1989: Avrei voluto – Fausto Leali e Anna Oxa (9° posto)

Gli anni Novanta

1990: Insieme: 1992– Toto Cutugno (1° posto)

1991: Comme è ddoce ‘o mare – Peppino Di Capri (7° posto)

1992: Rapsodia – Mia Martini (4° posto)

1993: Sole d’Europa – Enrico Ruggeri (12° posto)

1997: Fiumi di parole – Jalisse (4° posto)

Gli anni Duemila

2011: Madness of Love – Raphael Gualazzi (2° posto)

2012: L’amore è femmina (Out of Love) – Nina Zilli (9° posto)

2013: L’essenziale – Marco Mengoni (7° posto)

2014: La mia città – Emma (21° posto)

2015: Grande amore – Il Volo (3° posto)

2016: No Degree of Separation – Francesca Michielin (16° posto)

2017: Occidentali’s Karma – Francesco Gabbani (6° posto)

2018: Non mi avete fatto niente – Ermal Meta e FabrizioMoro (5° posto)

2019: Soldi – Mahmood (2° posto)

Nel 2020, l’UER ha annunciato la cancellazione dell’evento a causa della pandemia da Covid-19, ma tutti ricordiamo l’emozionante esibizione di Diodato con la sua Fai Rumore in un’Arena di Verona deserta.  

Eurovision Song Contest 2021: la finale

Stasera, andrà in onda la finale dell’Eurovision Song Contest 2021. A rappresentare l’Italia, i Maneskin, pronti a far scatenare il Rotterdam Ahoy con la loro Zitti e Buoni. La rock band, secondo le indiscrezioni, rientrerebbe già tra i favoriti. Non resta che aspettare l’impedibile appuntamento di questa sera, in diretta su Rai1 a partire dalle 20.40.

Anche a Palermo chiude il Disney Store: “A rischio tutti i 230 lavoratori in Italia”

Ferragni style: anche le ciabatte col calzino bianco possono fare tendenza

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata