Home

Nuova bufera su uno dei canali social più frequentati del pianeta. Stavolta a destare scalpore sono le foto dell’influencer Jayne Rivera, modella di fitness americana. La donna ha condiviso su Instagram alcuni scatti che la ritraggono in pose sexy accanto alla bara del padre.

Un gesto di cattivo gusto che le è costato la chiusura del suo profilo Instagram seguito da 80 mila persone. Non è chiaro se sia stata la ragazza a chiuderlo o la piattaforma. Su TikTok, invece, il canale da oltre 300mila seguaci continua ad essere attivo.

Influencer con pose sexy davanti alla bara del padre: è polemica

Le foto dell’influencer davanti alla bara del padre risultano davvero eccessive. Peccato che l’influencer sembra non essersene accorta. Questo il testo a corredo delle foto. “Vola via, mia farfalla. Riposa in pace papino, eri il mio migliore amico. Hai avuto una grande vita”.

La difesa dell’influencer

Molti dei follower della donna hanno commentato aspramente l’accaduto. “Tu hai bisogno di aiuto, fatti curare”, ha scritto qualcuno. “Non si può arrivare a tanto per un like”, ha commentato qualcun altro. “Disgustoso, vergognati, tuo padre cosa avrebbe detto?”, si legge tra i commenti.

Tante le critiche contro la donna che però ha voluto difendersi così. “Non c’è niente di sbagliato in quello che ho pubblicato e lo sostengo – ha dichiarato in un’intervista a Nbc News -. Ognuno gestisce la perdita di una persona cara come crede. Alcuni sono più tradizionali, mentre altri potrebbero intravedere dei tabù. Io ho trattato la sua morte come se mio padre fosse vicino a me, posando per la fotocamera come ho fatto tante volte in precedenza. Sono una Rivera. E so che mio padre è fiero di me e di come le cose sono andate. Non lo dimenticherò”.

Leggi anche

Ragazza scende dal retro del furgone Amazon, fattorino licenziato: VIDEO VIRALE

Amazon

Condividi


Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata