Home

Il Nuovo SELFIEmployment sostiene con prestiti a tasso zero fino a 50.000 euro l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da NEET, donne inattive e disoccupati di lungo periodo, su tutto il territorio nazionale.

L’incentivo è gestito da Invitalia nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, sotto la supervisione dell’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (ANPAL).


Per rimanere sempre aggiornati sui Concorsi e sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti CLICCA QUI (gruppo Telegram) o CLICCA QUI (gruppo Facebook) 


Nuovo SelfiEmployment: Chi può richiedere il finanziamento

Possono chiedere i finanziamenti:

  •  imprese individuali; società di persone; società cooperative/cooperative sociali, composte al massimo da 9 soci costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive oppure non ancora costituite, a condizione che vengano costituite entro 90 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni;
  •  associazioni professionali e società tra professionisti costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive.

Nuovo SelfiEmployment: Cosa finanzia

L’intervento finanzia al 100% progetti di investimento con un importo compreso tra 5.000 e 50.000 euro.

È possibile richiedere tre tipi di finanziamento:    

  • microcredito, da 5.000 a 25.000 euro;   
  • microcredito esteso, da 25.001 a 35.000 euro;    
  • piccoli prestiti, da 35.000 a 50.000 euro.

Si tratta di finanziamenti agevolati senza interessi, senza garanzie, rimborsabili in 7 anni con rate mensili che partono dopo dodici mesi dall’erogazione del prestito.

Possono essere finanziate le iniziative in tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di franchising, come ad esempio:

  •     turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi
  •     servizi alla persona
  •     i servizi per l’ambiente
  •     servizi ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione)
  •     risparmio energetico ed energie rinnovabili

Leggi anche: Carabinieri, NUOVO concorso per 626 Diplomati. Bando e come presentare domanda


  •     servizi alle imprese
  •     manifatturiere e artigiane
  •     commercio al dettaglio e all’ingrosso
  •     trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, ad eccezione dei casi di cui all’articolo 1.1, lett. c), punti i) e ii) del Reg. UE n. 1407/2013;

Nuovo SelfiEmployment: Le spese ammissibili

Le spese ammissibili sono per:    

  • strumenti, attrezzature e macchinari, hardware e software, opere murarie (entro il limite del 10% del totale delle spese in investimento ammesse);
  • spese di gestione come: locazione di beni immobili e canoni di leasing; utenze; servizi informatici, di comunicazione e di promozione; premi assicurativi; materie prime, materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti; salari e stipendi

Nuovo SelfiEmployment: Come presentare domanda

La domanda e i relativi allegati possono essere inviati solo online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia.

Per richiedere le agevolazioni è necessario registrarsi  ai servizi online di Invitalia, indicando un indirizzo di posta elettronica ordinario;

si potrà così accedere al sito riservato per compilare direttamente online la domanda e caricare gli eventuali allegati. 

Per Maggiori informazioni CLICCA QUI


Ti potrebbe interessare anche:

Enel assume Diplomati per posizioni tecnico operative e laureati per diverse figure professionali. Ecco come candidarsi

Assunzioni Ferrovie dello Stato per Diplomati e Laureati a tempo indeterminato. Ecco le figure richieste

Sicilia, 100 mila euro per le nuove idee d’impresa. Ecco come presentare domanda

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata