Home

Opportunità di lavoro in ambito universitario. L‘Università Milano Bicocca assume 70 ricercatori a tempo determinato. E stanzia fondi per valorizzare le infrastrutture universitarie.

“Il secondo piano straordinario per il reclutamento – afferma la rettrice dell’Universita’ di Milano-Bicocca, Giovanna Iannantuoni – ha attribuito al nostro ateneo settanta posizioni di ricercatore a tempo determinato. Si tratta di un risultato lusinghiero e, soprattutto, di un’occasione straordinaria per dare nuovo impulso alla nostra progettualita’ attraverso l’ingresso, in un numero cosi’ significativo, di giovani brillanti e desiderosi di contribuire alla crescita del nostro ateneo”.

Leggi anche: Omicidio Burgio alla Vucciria, c’è la svolta: fermati i tre presunti killer

Gli ambiti disciplinari dei progetti di ricerca

I progetti di ricerca riguardano diversi ambiti disciplinari. Dallo sviluppo di nuove terapie e tecniche di diagnosi contro il Sars-CoV-2 e altri tipi di virus all’utilizzo della realtà virtuale e dei videogiochi come strumenti di promozione di benessere psicologico e salute. Ma anche il ruolo dell’Intelligenza Artificiale nella sostenibilità o nella sanità e l’elaborazione di computer quantistici superconduttivi.

Finanziati progetti di ricerca anche per lo studio sulla gestione del tempo e dell’attenzione nell’era della connessione permanente e le indagini sulla natura della materia oscura o sui biocarburanti.

Quelli elencati sono solo alcuni dei progetti di ricerca scientifica di eccellenza ai quali l’Università di Milano-Bicocca ha deciso di assegnare una parte dei 70 ricercatori. Verranno assunti nell’ambito del Secondo piano straordinario per il reclutamento di ricercatori a tempo determinato di tipo B. Piano previsto dal DM 856/2020, per il quale l’ateneo ha ricevuto dal Ministero dell’Università e Ricerca un finanziamento di 4.202.942 euro.

Dei 70, 36 di questi saranno destinati oltre che alle attività di ricerca e didattiche richieste dal settore scientifico-disciplinare di riferimento, anche alla realizzazione di progetti specifici strategici. Progetti preventivamente individuati dal CdA tra le proposte provenienti dai docenti dell’Ateneo. Questi i criteri di scelta: eccellenza scientifica; coerenza con il piano strategico di Ateneo; interdisciplinarietà; potenziale innovativo; copertura didattica.

Valorizzare le infrastrutture universitarie

E’ rivolto invece strettamente al personale di ateneo, docenti e ricercatori, il bando infrastrutture di ricerca. Emanato dai vertici di Milano-Bicocca ha l’obiettivo di valorizzare le infrastrutture universitarie. La dotazione complessiva è di 2 milioni di euro.

Tra gli obiettivi, favorire lo sviluppo della ricerca di eccellenza a livello internazionale; promuovere i processi di condivisione e integrazione di infrastrutture esistenti con lo scopo di stimolare la ricerca multidisciplinare; stimolare la sostenibilita’ finanziaria e la capacita’ di generare risorse in conto terzi. Le candidature per il bando sono state 46.

Potrebbe interessarti:

Docente Unipa a 57 anni nella Serie B di pallanuoto: “Una vita tra universitari e cloro”

Brusca

Scarcerazione Brusca, S. Borsellino : “Umanamente ripugna, ma è necessaria”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata