Home

In un periodo di pandemia globale in cui la maggior parte delle persone si trovano rinchiuse in casa, i disservizi online non sono pochi. E questo è spesso causa delle numerose richieste fatte nello stesso momento. Un numero troppo elevato di utenti presenti sulla stessa piattaforma, infatti, fa spesso sovraccaricare i server che non riescono più a gestire la situazione.

Oggi in down Poste Italiane

Oggi è il turno di Poste Italiane, il cui sito è andato in down ormai da diverse ore. Sia la versione desktop che l’applicazione mobile sembrano essersi bloccati del tutto.

Ciò però non è stato riscontrato da alcuni utenti clienti di bancoposta che, in qualche modo, sono riusciti ad eseguire l’accesso ai servizi offerti dall’azienda italiana correttamente.

Gli errori più comuni riscontrati su Poste Italiane- App e Desk

Gli errori più comuni che sono stati segnalati sono problemi di autenticazione per accedere al proprio conto online e vari messaggi di errore che richiedono di “provare più tardi”.

Altri clienti, invece, non sono riusciti in alcun modo a tracciare i pacchi e le spedizioni che hanno effettuato nei giorni precedenti.

È ormai dalle 9 di stamani che il sito di Poste Italiane non riesce a rispondere alle richieste fatte dagli utenti, che si trovano al momento impossibilitati dall’eseguire pagamenti online, un’operazione di vitale importanza in periodo COVID-19. Le segnalazioni arrivano da tutta Italia, quindi il problema non sembra essere ricollegabile ad una zona specifica della penisola, ma a tutto il territorio nazionale. I picchi di segnalazioni sono stati registrati intorno alle 9.30, e hanno subito un apparente calo subito dopo. Nel giro di qualche ora, però, le segnalazioni sono di nuovo schizzate, come si può evincere dal grafico di DownDetector.

Disservizi anche per altri portali

Quello di Poste Italiane, tuttavia, non sembra essere un caso a sé stante. Durante la settimana, infatti, sono stati segnalati svariati disservizi dal colosso statunitense Google, le cui piattaforme Gmail, Google Meet, Google Photo e YouTube, hanno causato non pochi problemi agli utenti che volevano usufruire dei loro servizi.

In particolare, Google Meet sembra essere stato hackerato, e ha mostrato numerosi messaggi scritti dall’hacker in questione, che avrebbe invitato gli utenti a smettere di studiare in quanto le vacanze natalizie si stanno avvicinando.


Leggi anche:

Rientri in Sicilia. Musumeci: “Dobbiamo essere pronti al peggio”

Oymyakon, la città più gelida del mondo – FOTO

Bimba abbandonata in ospedale, positiva al Covid. Arrestata la madre


Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Sono laureato in Lingue per la Comunicazione Interculturale e d’Impresa presso l’Università degli Studi di Siena. Sono originario di Partinico (PA), ho 24 anni, e da qualche anno ho iniziato a coltivare la passione per la scrittura. I diversi lavori che ho svolto dopo il diploma e durante la carriera universitaria mi hanno fatto capire che avevo bisogno di ulteriori stimoli e volevo approcciarmi al lavoro in un modo diverso. Così ho deciso di dedicare il mio tempo ad attività di copywriting e diversi progetti legati al mondo digitale, motivo per cui ho deciso di intraprendere un percorso di collaborazione con Younipa, sicuro del fatto che mi aiuterà ad ampliare le mie conoscenze e capacità.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata