Home

Dopo lo scandalo dei “furbetti del vaccino”, che ha investito tutta l’Italia e la Sicilia in particolare, arrivano i primi provvedimenti.

Sarebbero stiti centinaia di migliaia i soggetti che hanno avuto somministrata la prima dose di vaccino anti-Covid senza averne diritto.

ll governatore siciliano, Nello Musumeci, ai microfoni di “Dritto e Rovescio” ha affermato che ai “furbetti” non verrà somministrata la seconda dose.

 “Sarebbe come dire ‘bravo, complimenti’, a chi ha commesso un atto fuorilegge”, ha sottolineato Musumeci.

I provvedimenti arrivano anche per coloro che hanno permesso ai “furbetti” di usufruire indebitamente del vaccino. Due dirigenti dell’Asp di Ragusa, che avrebbero vaccinato parenti e amici, sono stati sospesi. Aliquò, direttore generale dell’Azienda Sanitaria provinciale ha dichiarato “Dobbiamo dare un segnale, altrimenti tutti possono fare quello che vogliono”.

Attendiamo l’evolversi della situazione. Sicuramente è necessario che le punizioni per chi ha sbagliato devono essere esemplari. Si tratta di responsabilità civica, ed è stato gravissim aver approfittato di dosi che erano detsinata a categorie di popolazione considerate più ad alto rischio.

Quindi ben vengano le punizioni. Certo è che non somministrare la seconda dose significherebbe anche aver completamente sprecato quei vaccini. E la pezza potrebbe risulatre peggiore del danno. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni. Vi aggiorneremo sulle evoluzioni.


Leggi anche:

In Sicilia tra i “furbetti” del vaccino Covid anche un sindaco e diversi ex sindaci

Vaccino Pfizer, efficace con le varianti: ma ci sono controindicazioni


Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata