Home

Con un numero minore di tamponi processati, si registrano comunque 298 nuovi contagi da Covid-19. Ci sono altre tre vittime. upera quota 400 il numero delle persone ricoverate (404) alle quali vanno sommati i pazienti in terapia intensiva, che dai 38 di ieri passano a 42. Purtroppo ci sono altre tre vittime. 

Pochi invece i guariti (+14), mentre gli attuali positivi sono 4.682. Di questi, secondo il bollettino del ministero della Salute, 4.236 sono in isolamento domiciliare. I casi nuovi per provincia: Palermo 109; Catania: 71; Messina: 60; Trapani: 3; Siracusa: 29; Ragusa: 13; Enna: 4; Caltanissetta: 8; Agrigento 1.

Civico, stop a ricoveri ordinari: solo pazienti Covid

Stop ai ricoveri di pazienti non affetti da Covid all’ospedale Civico. I posti letto scarseggiano, la struttura è sotto stress e il commissario straordinario per l’emergenza, Renato Costa, ha disposto lo stop ai ricoveri ordinari. Imponendo al 118 di dirottare ad altri pronto soccorso i pazienti che non risultano positivi. Una misura che lo stesso commissario auspica sia temporaneo: “Da domani dovremmo avere nuove disponibilità di posti letto con la riapertura del Covid hopital di Partinico”.

Il nuovo Dpcm e il lockdown mirato: le cinque regioni a rischio

E’ atteso entro stasera il nuovo Dpcm con ulteriori divieti e restrizioni per l’emergenza Coronavirus. Oggi alle 15 è iniziata una riunione tra il governo e il Comitato tecnico scientifico per definire gli ultimi dettagli che entreranno nel decreto del presidente del Consiglio. Alle 17.30, invece, la riunione della cabina di regia tra i presidenti delle Regioni e gli enti locali con il ministro Francesco Boccia. Poi dovrebbe arrivare il nuovo Dpcm per arginare i contagi. Queste le ipotesi sulle nuove misure nel provvedimento del governo sull’emergenza coronavirus:

– stretta sulle feste private: si ragiona intorno a una soglia di trenta persone per gli invitati ai matrimoni e ai compleanni;
– stretta sugli sport amatoriali di contatto come il calcetto e il basket;
– stretta sul numero degli spettatori per gli eventi sportivi;
– potenziamento dello smart working;
– riduzione dei tempi di quarantena per i positivi asintomatici;
– obbligo della mascherina all’aperto in tutta Italia;
– nuove norme per bar e ristoranti: dalle 21 non sarà più possibile consumare in piedi fuori dai locali cibo e bevande. La chiusura sarà prevista per le 23 o le 24;
– aumento dei controlli sui mezzi pubblici;
– restano sospesi gli eventi che implichino assembramenti in spazi chiusi o all’aperto quando non è possibile assicurare il rispetto delle condizioni. (Vai all’articolo completo)

Coronavirus, i nuovi casi in Italia

La situazione in Italia

Sono 4619 i nuovi contagi  registrati nelle ultime 24 ore. Aumentano invece i decessi che, secondo i dati aggiornati del ministero della Salute sono 39.

Attualmente positivi: 82.764
Deceduti: 36.205 (+39, +0,11%)
Dimessi/Guariti: 240.600 (+891, +0,37%)
Ricoverati: 5.273 (+334)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 452 (+32)
Tamponi: 12.265.155 (+85.442)
Totale casi: 359.569 (+4.619, +1,3%)

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata