Home

Sicilia – E’ stato ritrovato stamani al largo di Milazzo (Me) nello specchio di mare antistante Tono dove si erano concentrate le ricerche, il corpo di Aurelio Visalli, 40 anni, secondo capo della Guardia Costiera di Milazzo, scomparso ieri tra le onde dopo avere salvato un quindicenne che stava annegando. A confermarlo i vigili del fuoco e la Capitaneria di Milazzo.

A ripescare il cadavere è stato l’equipaggio della motovedetta della Capitaneria di porto sulla quale il giovane sottufficiale aveva prestato servizio.


Leggi anche: Sicilia. Mascherine sempre obbligatorie all’aperto e nuove zone rosse. Musumeci firmerà nuova ordinanza


Il ritrovamento è avvenuto a nord del punto dove Visalli si era tuffato per effettuare il salvataggio di due ragazzi in difficoltà, ad una cinquantina di metri dalla costa nota come “puntitta”, nella baia del Tono.

Nello specchio d’acqua dove si erano intensificate le ricerche aeree, terrestri e marittime, ieri pomeriggio fino a tarda serata. Il corpo dello sfortunato sottufficiale è stato trasportato con la stessa motovedetta fino al porto e da qui trasferito all’obitorio dell’ospedale di Milazzo. (ansa)


Leggi anche:

Nuove Assunzioni Amat Palermo: 100 posti a Tempo Indeterminato. Requisito minimo Diploma. Ecco come candidarsi

Palermo. 4 feriti gravissimi in un incidente tra Via Ausonia e Via De Gasperi (FOTO) (VIDEO)

Soldi Spicci e Roberto Lipari insieme ti curano dalla dipendenza dai social – VIDEO

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata