Home

Con la didattica a distanza ne abbiamo viste un po’ di tutti i colori. Questa ancora però non c’era capitata. Uno studente lavoratore vorrebbe sostenere un esame on line mentre guida l’autobus.

L’autista studente

Ha la mascherina sul volto, gli auricolari nelle orecchie e le mani ben salde al volante dell’autobus.

Così si è presentato a fare l’esame di diritto commerciale uno studente lavoratore dell’Università di Pisa, di professione autista per la società di trasporto pubblico locale della Toscana.

Collegato in streaming sul portale dell’ateneo, lo studente di LIvorno, 40 anni, era pronto a farsi interrogare proprio mentre portava i suoi passeggeri in giro per la città.

Ma il professore non se la sente

Il professore però, in evidente difficoltà di fronte a questa inaspettata situazione, non se la sente di interrogare il candidato. “Ma lei sta guidando un autobus?” chiede esterrefatto il professore Vincenzo Pinto, ordinario di commerciale. Lo studente livornese con grande naturalezza risponde di si e si dice pronto a fare l’esame. Ma il docente lo blocca: “Come faccio a farle fare l’esame mentre guida, poi si distrae e mi sento responsabile”. 


Leggi anche: Università: Annullati tutti gli esami sostenuti online, cosa dice la sentenza della cassazione


Non si parla al conducente!

La scena, ripresa in un video e condivisa sul profilo Youtube “RaccoltaIndifferenziata”, ha fatto il giro del web scatenando centinaia di commenti. “Abbia pazienza – insiste ancora il professore tra lo stupito e il mortificato – c’è scritto dappertutto di non parlare all’autista, c’è scritto proprio lì vicino. Io come faccio a farle l’esame in queste condizioni? Proprio non me la sento”.

Ma lo studente lavoratore non ha alcuna intenzione di mancare l’appello e vuole convincere il rpofessore a procedere: “Parlare posso parlare” prova a tranquillizzare il professore. Allora a quel punto il docente, con la massima disponibilità, trava una soluzione alternativa: “Lei a che ore finisce il turno? Alle 14? Benissimo, o io o uno dei miei collaboratori le faremo l’esame dopo le due, sento chi è disponibile. Lei si colleghi al canale di commerciale”.

Non ci credete? Eccovi il video:

Insomma tutto è bene quel che finisce bene! Passeggeri toscani al sicuro, studente che non salta un appello e professore molto più tranquillo.

Quando si dice la voglia di studiare…volere è potere!


Leggi anche:

piano vaccinale

Vaccino, in Sicilia ripartono le prenotazioni per over 80 e fragili: come fare richiesta

Palermo

Pasqua, L’appello di Orlando ai palermitani: “State a casa, manca l’ultimo miglio”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata