Home

Il ministro Renato Brunetta con un post notturno riporta su Facebook, attraverso un pdf da 12 slides, come si declinerà la nuova struttura di assunzione nella Pubblica Amministrazione. Innanzitutto i posti a disposizione saranno circa 120.000.

91.000 unità saranno indirizzate al settore scolastico, che proprio col contagio da Covid-19 ha trovato molteplici difficoltà. I rimanenti posti saranno suddivisi nei vari comparti amministrativi pubblici. Anche la modalità di reclutamento sarà diversa rispetto a prima, secondo le dichiarazioni del ministro del Governo Draghi.

Il ministro Brunetta lo ha più volte sottolineato il suo dissenso nei confronti delle vecchie modalità di concorso pubblico. In quello nuovo Brunetta ha stabilito due modalità. Una obbligatoria, l’altra eventuale. Nella parte obbligatoria sarà prevista solo una prova scritta e una orale. Quindi basta a prove scaglionate in lunghi tempi. “Assumeremo in alcuni casi anche entro 15 giorni. Ci sarà un turnover del 120%”.


Leggi anche

Rivoluzione Brunetta: “I giovani entreranno nel mondo del lavoro in un nuovo modo. Basta concorsi!” (VIDEO)


20.000 posti di lavoro nella Pubblica Amministrazione, Brunetta e il suo piano

Dopo aver passato le due prove obbligatorie nella nuova forma, si valuterà il profilo del candidato, ponendo un forte accento sulle conoscenze informatiche. Nella modalità eventuale si potranno aggiungere anche le videoconferenze, fondamentali in questo periodo, che nel digitale ha trovato un supporto.

Ovviamente ci saranno varie modalità rispetto al periodo in cui il concorso è stato bandito. Proprio l’altro ieri in merito alle assunzioni per il Sud il politico di Forza Italia dichiarava sempre attraverso la propria pagina Facebook: “Con soddisfazione la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bando per assumere 2.800 tecnici nelle amministrazioni del Sud. In un’ora sono già state presentate 500 domande. È la prima sperimentazione di selezioni rapide e semplificate nella Pa, in piena sicurezza. Adesso parte il conto alla rovescia per rispettare il cronoprogramma. Vogliamo garantire le assunzioni entro 100 giorni”.

Inoltre Renato Brunetta annuncia un piano d’assunzioni in cinque anni: “Il nostro obiettivo è di garantire innanzitutto il turnover fisiologico. Almeno 500mila ingressi per cinque anni. 100mila l’anno, pari al numero di dipendenti pubblici che andranno in pensione secondo le stime della Ragioneria generale dello Stato”.

Qui il piano di Brunetta


Leggi anche

Brunetta ci riprova: “Vecchi concorsi non servono, stop a carta e penna”


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata