Home

BONUS VACANZE. Dal primo luglio e fino al 31 dicembre si potrà chiedere l’agevolazione destinata al pagamento di servizi offerti in Italia da imprese turistico-ricettive, agriturismi e bed&breakfast

Sta per arrivare il bonus vacanze (QUI) che servirà a coprire parte delle spese fatte per le ferie trascorse in alberghi, agriturismi e bed and breakfast nell’estate 2020. L’Agenzia delle Entrate ha reso note le istruzioni per ottenere una delle misure contenute nel Decreto Rilancio per favorire le vacanze in Italia: da chi lo può richiedere, quando e come poterlo spendere.

Anche l’app da installare sul proprio smartphone per attivare l’agevolazione è finalmente disponibile. Si tratta di IO, l’app di PagoPA utilizzata per pagare gli enti della Pubblica Amministrazione.
Insieme alla nuova app, allo Spid e al proprio Isee, sarà possibile richiedere e spendere il bonus vacanze dal 1 luglio al 31 dicembre 2020.

Bonus vacanze, tre passaggi per richiederlo

Il bonus vacanze potrà essere richiesto e speso dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 dai nuclei familiari con Isee fino a 40mila euro. Si tratta di un contributo fino a un massimo di 500 euro utilizzabile sotto forma di rimborso per spese sostenute in alberghi, villaggi, campeggi e bed and breakfast sul territorio nazionale senza l’intermediazione di soggetti che gestiscono piattaforme digitali diverse da agenzie di viaggio o tour operator.
Potrà essere richiesto attraverso una app da un componente del nucleo familiare in possesso dell’identità digitale Spid fornendo il proprio Isee.
Sono tre dunque i passaggi chiave per ottenerlo:

  • assicurarsi di avere presentato la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) per il calcolo dell’Isee;
  • dotarsi di SPID o carta d’identità digitale;
  • installare sul proprio smartphone l’app IO.

Cosa devono fare i beneficiari

L’app funziona in questo modo: al momento del pagamento, il beneficiario deve comunicare al fornitore il codice univoco generato dall’app IO o esibire il relativo QR-code. Oltre al codice, si legge nella nota dell’Agenzia delle Entrate, “il bonus visualizzato nell’app include anche il riepilogo dei seguenti dati: l’importo dello sconto e quello del beneficio fiscale, l’elenco di tutti i componenti del nucleo familiare a cui è attribuito il Bonus e il periodo entro cui è possibile utilizzarlo”.
Alla struttura ricettiva spetterà il compito di verificare se il buono è valido, inserendo un codice univoco, codice fiscale del beneficiario e importo del corrispettivo in una pagina web dedicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate. “In caso di esito positivo del riscontro – si legge nella nota -, il fornitore può confermare a sistema l’applicazione dello sconto e da questo momento l’agevolazione si intende interamente utilizzata.

Bonus vacanze, come funziona lo sconto

Il bonus è fruibile nella misura dell’80%, sotto forma di sconto immediato, per il pagamento dei servizi prestati dall’albergatore.

Il restante 20% potrà essere scaricato come detrazione di imposta, in sede di dichiarazione dei redditi, da parte del componente del nucleo familiare a cui viene fatturato il soggiorno (con fattura elettronica o documento commerciale).


Per usufruire del bonus bisogna rivolgersi direttamente alla struttura in cui si sceglie di alloggiare, senza l’intermediazione di altri soggetti che gestiscono piattaforme digitali diverse da agenzie di viaggio o tour operator.

Il bonus, inoltre, può essere utilizzato da un solo componente per ciascun nucleo familiare e deve essere speso in un’unica soluzione e nei riguardi di una sola impresa turistica ricettiva, o di un solo agriturismo o bed & breakfast.

Leggi anche:

Bonus Mobilità. La guida definitiva

Ecco il Bonus affitti per bar, ristoranti e altre imprese. I requisiti e come ottenerlo

Bonus per i professionisti iscritti alle Casse: a chi e quando spetta

Emergenza Coronavirus Autonomi, Liberi Professionisti, Lavoratori Domestici, Genitori, Famiglie. Tutti i bonus Previsti

Lavori in casa gratis con l’Ecobonus 110% Tutto quello che c’è da sapere. Guida

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata