Home

I nostri capelli d’estate soffrono.

Protezione 50 o 30 o 20, solo quando la tintarella ha raggiunto il suo colore dorato allora la crema solare può ridursi alla 6. Non esporsi nelle ore più calde e fare attenzione a non scottarsi.

Sono queste le principali raccomandazioni per la stagione estiva al mare.

Come sappiamo, infatti, il sole fa bene alla pelle e alle ossa, produce melanina e aumenta nel nostro corpo la produzione di vitamina D, ma ci sono anche controindicazioni.

Leggi anche: Mondello si mobilita per il Baretto, domani un sit-in per dire “no” alla chiusura

Il sole purtroppo è anche portatore di diverse malattie della pelle. A causa dei raggi uv dunque un’esposizione prolungata o sbagliata, può essere dannosa.

Ma per quanto riguarda l’esposizione dei capelli, invece che sappiamo?

E già, per la pelle prendiamo 1000 e più precauzioni. Ma non per i nostri capelli che allo stesso modo invece risentono dell’esposizione ai raggi solari e della salsedine del mare che molto spesso li secca, fino a renderli stoppa.

Avere cura di proteggere prima e dopo l’esposizione solare i nostri capelli non è qualcosa che riguarda infatti solo la pelle: trattare bene i capelli durante l’estate evita danni e ci consente di arrivare all’autunno con teste meno problematiche. I capelli in estate hanno bisogno di molta più cura:  salsedine, esposizione al sole, cloro, scarsa idratazione.

Che fare?

Alcuni preziosi consigli per i nostri capelli

Innanzitutto per evitare capelli spenti e sfibrati, è bene ogni tanto spuntarli e in fase di shampoo, che in estate sono più frequenti, niente acqua calda per evitare di stressarli ulteriormente.

Nei momenti di esposizione al sole meglio riparare la chioma con uno spray con proprietà protettive o un olio, meglio se con ingredienti naturali, botanici e vegani, vitamine B8, B6 e C.

Esistono anche molti prodotti naturali che aiutano nel trattamento dei capelli per la secchezza, tipica di questa stagione: l’olio di Lino (già utilizzato per esempio per le ciglia e le unghie), di cocco e l’olio essenziale di Rosmarino che ha un effetto dermopurificatore.

Se al tutto aggiungiamo di tanto in tanto delle maschere nutrienti e idratanti, di sicuro avremo capelli più lucenti e morbidi. Gli esperti inoltre ci ricordano di fare attenzione anche all’asciugatura:  evitare temperature troppo alte, limitare piastra e ferri, meglio non fare la tinta.

Ultima, ma non per importanza, come dichiara la dott.ssa D’Acunzo: “sarebbe meglio lasciare i capelli sciolti per non creare ulteriori fratture ai fusti già danneggiati”.

Proteste contro il Green Pass a Palermo: centinaia di persone senza mascherine al Politeama

Laurea ad honorem per Roberto Mancini: “Un esempio per tutti gli universitari”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata