Home

Ieri nel Palermitano si sono registrate punte di 26 gradi, con un sole che ha richiamato l’estate. Un clima insolito per l’inizio di febbraio, tanto da portare molti palermitani nella spiaggia di Mondello a trascorrere il sabato pomeriggio. Un’immensa folla e tanti assembramenti si sono visti nella spiaggia ad un passo della città. Come se la zona arancione da molti sia stata vista come un libera tutti.

Proprio ieri sera il sindaco Leoluca Orlando è intervenuto annunciando un’ordinanza per ripristinare il divieto di stazionamento anche sulle spiagge e su tutto il litorale. Divieto che attualmente vale nel centro storico, al Politeama e in via Libertà. Anche se pure lì di certo non si intravede la mancanza di persone.

Le parole di Orlando su Mondello

“Ho sollecitato ancora una volta i palermitani ad avere più paura dei contagi che delle sanzioni. Ma davanti all’incoscienza di alcuni e alla folla, dalla prossima settimana, con mia ordinanza dovrò applicare dalla prossima settimana il divieto di stazionamento. Oltre che nel centro storico e nei quartieri Politeama e Libertà, a tutte le spiagge e a tutto il litorale, da Sferracavallo ad Acqua dei Corsari“. Secondo le parole del sindaco a breve dovrebbero arrivare maggiori restrizioni nelle zone del centro e nelle zone balneari della città.

Inoltre Orlando attraverso la sua pagina Facebook rimette al centro la gravità di un futuro lockdown per i cittadini palermitani. “Soltanto con l’impegno di tutti e dopo l’arrivo dei vaccini si può sperare di evitare un lockdown che sarebbe causa di un disastro economico e sociale. È da irresponsabili ed è impossibile pretendere che siano soltanto le forze dell’ordine, cui possiamo solo rivolgere un ringraziamento per l’encomiabile impegno, ad avere cura della salute e della vita, di fronte a tanti, troppi gruppi d’incoscienti che favoriscono la diffusione dei contagi innanzitutto fra i propri familiari e per sé stessi“.


Progetto italiano: Case ecologiche 3D stampate [VIDEO]

Gioacchino Gargano presenta il suo docublog: “Vi racconto la città con Palermo on the Street”


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata