Home

Le nostre amiche Marta & Giulia delle Maliavibes ci portano alla scoperta di un luogo di Palermo che siamo certi che non conoscono in molti. Sono i Serbatoi di San Ciro e loro li hanno visitati nell’ambito delle attività culturali delle Vie dei tesori, facendone un bel racconto nella loro pagina Instagram.

L’esperienza di Marta e Giulia

Per arrivarci c’è una ripida salita, e percorrerla con le mascherine addosso non è facile. Ma ne vale la pena. Parola di Marta & Giulia. Il paesaggio che ci si trova davanti è un mare azzurro a perdita d’occhio che è l’ennesima conferma del legame di sangue che Palermo ha con l’acqua. E poi ci sono le acque di Scillato che attraverso le vasche dei Serbatoi di San Ciro e donano acqua da bere e quindi vita ad una buona parte dei palermitani. Gli archi perfetti delle vasche riflettono le loro geometrie sull’acqua blu, di cui le nostre Malia ci regalano una bellissima foto.

C’è una barchetta poggiata su un lato del muro, prima delle volte ci dicono le nostre amiche: veniva usata per navigare serbatoi, in modo da poterli pulire e controllare.

Così ce lo raccontano: “….E così, immersa tra le pareti del primo acquedotto della città, chiudo gli occhi per immaginare i marinai di quelle vasche navigare e vigilare sul loro tesoro. Ci sono luoghi eterni che conservano le anime e i ricordi del passato e Palermo ne ha in ogni dove. I serbatoi di San Ciro, sono uno di questi”

E viene proprio voglia di andarci dal racconto di Marta e Giulia, che chiudono il loro post con un aneddoto simpatico: “per visitare le due vasche dei serbatoi, abbiamo dovuto indossare dei caschetti gialli di protezione. Divertite dal nostro look da esploratrici in miniera, ci siamo dilungate più del previsto lì sotto, divertendoci a farci selfie in ogni dove. Tante foto e diversi minuti dopo, ci siamo accorte che eravamo rimaste solo noi due e la visita era finita da un pezzo. All’uscita dei Serbatoi, abbiamo riconsegnato i caschi in fretta e furia un po’ imbarazzate dall’accaduto. “

Insomma, viene voglia proprio di andare a scoprire questo luogo magico. Grazie a chi ce lo ha raccontato e ricordate: i Serbatoi si possono visitare solamente fino all’8 novembre grazie all’iniziativa Le Vie Dei Tesori.


Leggi anche:

Scelgono Palermo per lavoro. La città vista con gli occhi di Marta & Giulia

Banksy, l’artista senza tempo al cinema e in mostra a Palermo!


Arriva Facebook Dating in Italia. E l’anima gemella ha i minuti contati


Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata