Home

Il sindaco Leoluca Orlando oggi pomeriggio ha firmato una ordinanza che proroga fino a tutto il prossimo 10 maggio la vendita di alcolici di qualsiasi gradazione da parte di qualsiasi attività commerciale e distributore automatico. Il divieto vige dalle ore 18 alle 5 del mattino su tutto il territorio comunale.

Ma non è finita qui. Sarà vietata, almeno per ora, la tintarella in spiaggia nonostante il passaggio dalla zona rossa in arancione deciso ieri. Fino al prossimo 2 maggio compreso è stato disposto, per l’intera giornata, il divieto di stazionamento in tutte le spiagge del litorale che va da Sferracavallo e Mondello fino ad Acqua dei Corsari, e all’interno del Parco della Favorita, il polmone verde del capoluogo siciliano che si estende circa 400 ettari, e nel prato del Foro Umberto I, dalla Cala a Villa Giulia.

Palermo in zona arancione, tutti i divieti introdotti…almeno per ora

L’ordinanza, che riguarda “misure per il contrasto e il contenimento sul territorio comunale del diffondersi del virus Covid-19”, era stata firmata dal sindaco Leoluca Orlando quando Palermo si trovava in zona rossa, ma con il passaggio di colore ad arancione restera’ tutto immutato.

Dunque, in vista del weekend del primo maggio non si potrà sostare nelle spiagge, nonostante la primavera sia già arrivata in Sicilia con temperature previste che dovrebbero addirittura raggiungere i 30 gradi, e non si potrà andare a fare scampagnate nel Parco della Favorita.

Leggi anche

Covid

Bollettino Covid, l’Italia supera i 4 milioni di casi: i dati nazionali e siciliani

Green Pass

In Sicilia arriva il “Green pass” per gli spostamenti, come richiederlo e a chi spetta

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata