Home

La Giunta comunale di Palermo, su proposta dell’assessore alla Mobilità, Giusto Catania, ha deliberato l’approvazione del progetto per la realizzazione di una pista ciclabile tra la stazione e l’università, inserendolo nel Piano della mobilità dolce. Il progetto verrà realizzato utilizzando il finanziamento di 525mila euro, erogato dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (riconosciuto anche alle città di Roma, Milano, Napoli, Padova, Bari e Pisa), che ha stanziato complessivamente circa 4 milioni di euro per la realizzazione di ciclostazioni e piste ciclabili per collegare le stazioni con i poli universitari.

La pista ciclabile collegherà la stazione con il Policlinico e con la cittadella universitaria e si connetterà con la pista ciclabile di via Ernesto Basile, prevista nell’ambito della progettazione della linea tramviaria. “Si tratta – sottolinea il sindaco, Leoluca Orlando – di un investimento importante da parte del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Una conferma del grande lavoro compiuto da questa amministrazione per rendere più sostenibile la mobilità nel solco di un cambiamento culturale che è in atto già da tempo e che continuerà con questo progetto per la realizzazione di una pista ciclabile tra la stazione e l’università”.


Leggi anche: Palermo, torna il cinema all’aperto alla Cala: i film in programmazione


“Un modo, dunque, per soddisfare le esigenze di mobilità degli studenti universitari che, provenienti anche da altre zone d’Italia, potranno muoversi agevolmente”. “Continua l’investimento della città di Palermo sulla mobilità ciclabile – spiega l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania -, esprimiamo soddisfazione per il fatto che il Mit abbia riconosciuto alla città questa importante quota di finanziamento premiando gli sforzi per rendere più ecologica la città. La pianificazione della rete ciclabile della città è sempre più capillare e organica a garantire spostamenti sistematici casa/lavoro e questa ciclovia è l’ennesimo tassello di una strategia di mobilità tesa a limitare l’uso delle automobili”.

Leggi anche:

caldo

Caldo africano, in arrivo il picco della nuova ondata: punte di 45° in Sicilia

Stop alla plastica monouso dal 3 luglio: cosa cambia?

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata