Home

Il futuro della mobilità passa anche attraverso i velivoli elettrici a decollo e atterraggio verticale.

Sarà realizzata a Coventry la prima struttura della società Urban Air Port – denominata Air-One.

– destinata a funzionare come hub per rendere operativa la mobilità con aerei elettrici a decollo e atterraggio verticale (eVTOL).

Un innovativo hub pensato non solo per questi speciali velivoli ma anche per i futuri droni che saranno utilizzati per le consegne. Questo progetto è stato selezionato come vincitore del programma Future Flight Challenge del Governo Britannico. Per questo, la società si è aggiudicata una sovvenzione da 1,2 milioni di sterline per portare avanti questa sua iniziativa.

Urban Air Port Air-One è stato selezionato dal governo britannico come vincitore della Future Flight Challenge. Per sviluppare infrastrutture e sistemi per l’aviazione che consentano l’uso della prossima generazione di veicoli aerei elettrici e autonomi.

Droni cargo e aerotaxi, che saranno lanciati a Coventry entro la fine dell’anno

Urban Air Port sviluppa un’infrastruttura innovativa a zero emissioni completamente autonoma per la futura mobilità aerea.

L’ambizioso progetto Air-One riunirà l’industria, il governo e il pubblico per dimostrare come sbloccare il potenziale della mobilità aerea urbana sostenibile per ridurre la congestione. Ridurre l’inquinamento atmosferico e decarbonizzare in modo olistico i trasporti, fornendo allo stesso tempo viaggi e consegne senza interruzioni.

La NASA prevede che la mobilità urbana-aerea nei soli Stati Uniti potrebbe valere fino a $ 500 miliardi di USD (£ 375 miliardi) nel breve termine.

Afferma che un ostacolo significativo alla crescita del mercato è la mancanza di infrastrutture, 1 un problema che Urban Air Port è dovrebbe risolvere.

La divisione Urban Air Mobility di Hyundai Motor Group

Ha scelto Urban Air Port come partner infrastrutturale prioritario per supportare la crescita globale di questo nuovo settore. La società sudcoreana prevede di creare il proprio aereo eVTOL e supportare il più ampio ecosistema di mobilità aerea urbana. Hyundai Motor Group sta supportando lo sviluppo di Air-One come parte del suo piano per commercializzare i suoi aerei entro il 2028.

Ricky Sandhu, fondatore e presidente esecutivo di Urban Air Port

Le auto hanno bisogno di strade, ha dichiarato: I treni hanno bisogno di rotaie. Gli aerei hanno bisogno di aeroporti. Gli eVTOL avranno bisogno di porti aerei urbani. Più di cento anni fa decollò il primo volo commerciale al mondo, creando il moderno mondo connesso. Urban Air Port migliorerà la connettività tra le nostre città. Aumenterà la produttività e aiuterà il Regno Unito a prendere l’iniziativa in un’economia globale pulita completamente nuova.

“Le macchine volanti erano un futuristico volo di fantasia. Air-One porterà il trasporto aereo urbano pulito alle masse e scatenerà un nuovo mondo aereo di mobilità a emissioni zero.

Hyundai Motor Group

Pamela Cohn, Chief Operating Officer per la divisione Urban Air Mobility di Hyundai Motor Group, ha dichiarato:

Mentre portiamo avanti il ​​nostro programma di aeromobili eVTOL, lo sviluppo di infrastrutture di supporto è imperativo. Air-One è un progetto unico. Impostato per aiutare ad aprire la strada allo sviluppo di una rete infrastrutturale robusta, accessibile e intermodale per la mobilità futura.

Siamo entusiasti di far parte di questa partnership nel Regno Unito e non vediamo l’ora di lavorare insieme. Per creare impatto e opportunità sulla comunità attraverso soluzioni di mobilità sicure, convenienti e incentrate sull’uomo.

L’impronta fisica di un porto aereo urbano è inferiore del 60% rispetto a un eliporto tradizionale (l’infrastruttura esistente più comparabile). 

Utilizzando una costruzione innovativa, i siti possono essere installati in pochi giorni

Emettono zero emissioni nette di carbonio e possono essere gestiti completamente off-grid. Il che significa che non devono sempre fare affidamento su una connessione alla rete adeguata.

Urban Air Port fornisce un approccio integrato alla decarbonizzazione delle città. È progettato per supportare qualsiasi aeromobile eVTOL e integra altre modalità di trasporto sostenibile come hub per veicoli elettrici, autobus o scooter. Il design consente agli Urban Air Port di essere facilmente spostati in siti alternativi, man mano che si sviluppa il settore della mobilità aerea. Questo design significa anche che i siti sono ideali per la gestione delle emergenze. Gli Urban Air Ports possono schierare rapidamente droni e altri eVTOL per raccogliere e trasportare rifornimenti di emergenza, attrezzature e persone dove necessario.

Gary Cutts, direttore del Future Flight Challenge per la ricerca e l’innovazione nel Regno Unito, ha dichiarato:

Urban Air Port ha il potenziale per rivoluzionare le città di tutto il mondo

Rendendole più connesse, più pulite e accelerando la nostra ripresa economica verde.

Questo progetto incarna lo scopo del fondo Future Flight Challenge – è il meglio dell’innovazione – e aiuterà a posizionare il Regno Unito all’avanguardia della mobilità aerea urbana elettrica.

L’azienda prevede di sviluppare più di 200 siti nei prossimi cinque anni per soddisfare la domanda globale. Città in tutto il Regno Unito e molte altre nel mondo hanno già espresso interesse nell’installazione di un porto aereo urbano. Avendo ottenuto i finanziamenti per Air-One, Urban Air Port è ora in trattative con gli investitori per sostenere la sua rapida commercializzazione e crescita globale.

Il cuore elettrico Coventry

Urban Air Port ha scelto Coventry per il primo sito per la sua importante posizione nel cuore del Regno Unito e perché è un hub storico per l’industria automobilistica e aerospaziale, con un pool di persone e competenze in grado di supportare le industrie manifatturiere del futuro .

La posizione unica della città offre anche un facile accesso in quattro ore alla maggior parte del paese. Nel dicembre 2020, Coventry è stata nominate come la migliore città del Regno Unito per le auto elettriche. Air-One sarà svelato durante le celebrazioni della città della cultura di Coventry nel 2021 e continuerà a far parte dei Giochi del Commonwealth nel 2022.

Cllr Jim O’Boyle, membro del gabinetto del Consiglio comunale di Coventry per il lavoro e la rigenerazione, ha dichiarato:

Siamo già una città che sta contribuendo a plasmare il futuro del trasporto elettrico e questo è un altro progetto rivoluzionario che pone Coventry in prima linea nelle nuove tecnologie. Sottolinea come il consiglio sta lavorando a fianco di una serie di organizzazioni per contribuire a plasmare un futuro migliore e più verde.

Urban Air Port mira a promuovere la comprensione e l’accettazione da parte del pubblico della nuova tecnologia, un fattore chiave per il suo successo finale.

Con i partner di ricerca dell’Università di Coventry

Il sito Air-One a Coventry mostrerà dimostrazioni dal vivo di comando e controllo di aeromobili a distanza, ricarica / rifornimento e carico di merci e passeggeri per aeromobili eVTOL con e senza pilota operanti in tre mercati chiave: servizi di taxi aereo passeggeri, logistica autonoma e gestione delle emergenze in caso di disastro.

Malloy Aeronautics, una delle principali società di sviluppo, logistica e ingegneria di droni con sede nel Regno Unito, è il partner britannico di aerei per droni di Urban Air Port. I grandi droni cargo della compagnia faranno dimostrazione presso il sito Air-One.

Oriol Badia, CEO di Malloy Aeronautics, ha dichiarato:

È un obiettivo chiave per Malloy: introdurre la logistica aerea senza pilota in un ambiente urbano e fonderla con un’infrastruttura di supporto flessibile e resiliente, che ospita sistemi operativi intelligenti e innovazione all’avanguardia. Air-One offre la capacità di servire più esigenze di trasporto del futuro – dal soccorso in caso di calamità alle forniture essenziali e quotidiane per i cittadini in tutto il Regno Unito. Queste sono opportunità davvero entusiasmanti, soprattutto con una forte partnership tra Malloy e Urban Air Port – unendo così la funzionalità e l’operabilità, formando un prodotto chiavi in ​​mano.

Urban Air Port ha ricevuto una sovvenzione di 1,2 milioni di sterline

Dalla Future Flight Challenge di UK Research and InnovationIl programma è finanziato con 125 milioni di sterline dall’Industrial Strategy Challenge Fund e dovrebbe essere compensato da un massimo di 175 milioni di sterline dall’industria.


Altre notizie:

Intervista a Suor Monia Alfieri, la religiosa che lotta per i diritti degli studenti

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Fabio C.

I sogni non accadono se non agisci

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata