Home

In uscita un nuovo bando per l’assunzione di 16.000 risorse nell’Ufficio Processo del Ministero della Giustizia. Prevista solo la valutazione per titoli. Ecco tutti i requisiti .

Bando Ministero Giustizia: requisiti e compiti

Bando in arrivo per il Ministero della Giustizia. Sarebbe infatti in programma un nuovo concorso pubblico per l’assunzione di 16.000 risorse nell’Ufficio Processo. I candidati non dovranno svolgere alcuna prova di selezione, ma saranno valutati esclusivamente per titoli. Le risorse saranno inoltre assunte con contratto a tempo pieno e indeterminato. Nello specifico, le nuove figure avranno i seguenti compiti:

Leggi anche: Sicilia: ragazzina accoltellata da una compagna di scuola

  • collaborare allo studio della controversia e della giurisprudenza pertinente;
  • predisporre le bozze di provvedimenti;
  • collaborare alla raccolta della prova dichiarativa nel processo civile.

In particolare queste nuove assunzioni andranno a rafforzare  lo staff del magistrato, in modo tale da collaborare in tutte le attività collaterali al giudicare (ricerca, studio, monitoraggio, gestione del ruolo, preparazione di bozze di provvedimenti).

Il concorso si rivolge a profili laureati in Giurisprudenza, Economia e Commercio o Scienze politiche.

Al termine della collaborazione e nel caso in cui il dipendente abbia svolto il triennio di occupazione sempre nello stesso ufficio, l’amministrazione potrà rilasciare un’attestazione di “lodevole servizio”. Secondo quanto indicato nel Recovery Plan l’amministrazione giudiziaria potrà inoltre prevedere l’attribuzione di un punteggio aggiuntivo in favore dei candidati in possesso di tale attestazione nelle successive procedure di selezione per l’assunzione di personale a tempo indeterminato.

Non solo, l’assegnazione del lodevole servizio potrà anche essere utilizzata come:

  • titolo di preferenza a parità di merito nei concorsi indetti dal Ministero della giustizia o da altre amministrazioni dello Stato;
  • titolo per l’accesso al concorso per magistrato ordinario.

Tutti i dettagli circa le modalità di candidatura e la documentazione da presentare saranno presto pubblicati nel bando ufficiale.

Leggi anche:

Sicilia

Vaccinazione a rilento in Sicilia, la Regione cambia strategia: più Pfizer e Moderna

AstraZeneca, il 52% dei siciliani dice no: “50mila dosi trasferite in Puglia e Veneto”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata