Home

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, nell’ambito delle misure per il contrasto ai fenomeni di disturbo alla quiete pubblica e su richiesta della Questura di Palermo, ha firmato una nuova ordinanza.

L’ordinanza

Quest’ultima prevede l’interruzione del transito pedonale e/o veicolare, allorché se ne verifichino i presupposti sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica, dalle ore 18.00 alle ore 04.00, nelle giornate di venerdì e sabato del mese di aprile 2022, nelle zone di Piazza Sant’Anna e del Mercato della Vucciria.

Accesso vietato per disturbo della quiete pubblica: i luoghi

Zona piazza Sant’Anna/piazza Croce dei Vespri

  • Via Lattarini/piazza Sant’Anna;
  • Piazza Croce dei Vespri/piazza Aragona;
  • Piazza Croce dei Vespri/vicolo Valguarnera;
  • Via Roma/via Cagliari;
  • Via Cagliari/piazza Teatro Santa Cecilia.

Zona Mercato della Vucciria

  • Via Maccheronai/piazza San Domenico;
  • Discesa Caracciolo/via Roma;
  • Via Pannieri/corso Vittorio Emanuele;
  • Vicolo Mezzani/corso Vittorio Emanuele;
  • Via Argenteria/vicolo Paterna;
  • Via dei Coltellieri/vicolo della Rosa Bianca;
  • Vicolo Mezzani/via dei Frangiai.

Leggi anche: Torna a Palermo la “Domenica al museo”: i luoghi di cultura visitabili gratuitamente


Stop all’asporto di bevande nel fine settimana

Il sindaco ha disposto, altresì, dalle ore 20 alle ore 7, nelle giornate di venerdì, sabato e domenica del mese di aprile 2022, il divieto assoluto di somministrare e vendere per asporto bevande di qualsiasi natura in bottiglie di vetro o altri materiali il cui utilizzo improprio risulti idoneo a minacciare l’incolumità personale (anche dispensate dai distributori automatici), prevedendo che la somministrazione da parte del venditore avvenga in bicchieri di carta.

Elezioni amministrative, Salvini sul piede di guerra: “Palermo o la Regione devono andare alle Lega”

Spostarsi comodamente con un click… finalmente Uber arriva a Palermo!

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata